Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

AUDIO Prosegue il percorso per costituire una casa delle associazioni

LA PANCHINA DI ZTL AI GIARDINETTI RIMOSSA DI PRIMA MATTINA DAL COMUNE

Il sindaco Manildo: "Era irregolare, non poteva essere lasciata lì"


TREVISO - Questa mattina, poco dopo le sette, gli operai del Comune hanno tolto la panchina, installata la sera precedente nei giardinetti di via Roma dagli attivisti di Ztl. Una provocazione simbolica, quella messa in atto dai giovani del collettivo, nel luogo da cui, quasi vent'anni, Giancarlo Gentilini aveva fatto eliminare tutte le sedute, divenute ricettacolo di sfaccendati e spacciatori. Il nuovo manufatto, però, essendo irregolare, spiega il sindaco Giovanni Manildo, non poteva rimanere sul posto e dunque, l'amministrazione ha fatto l'unica azione possibile: la rimozione.

E, alle accuse dello stesso Sceriffo Gentilini, secondo cui l'amministrazione avrebbe dovuto impedire anche il posizionamento della panchina, Manildo replica come non siano permesse, in questo ambito, azioni preventive.

Il primo cittadino, comunque, ribadisce che il percorso per dar vita una “casa comune” delle associazioni giovanili trevigiane prosegue, cercando di coinvolgere anche Ztl. Purchè, come già specificato, vengano rispettate alcune premesse indispensabili: la costituzione in associazione e la presentazione di un progetto sulle attività da svolgere.