Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

ASCOLTA AUDIO Salgareda, ricoverato in prognosi riservata al Ca' Foncello

SCHIANTO DOPO IL FURTO: ANCORA GIALLO SULL'IDENTITÀ DEL LADRO

E' uno straniero di circa 20 anni, senza precedenti: indagini in corso


Salvatore Gueli SALGAREDA - Resta ricoverato nel reparto di terapia intensiva del Ca' Foncello di Treviso ma non è più in pericolo di vita il giovane che martedì, all'alba, è uscito di strada mentre percorreva la strada provinciale 66, a Salgareda. L'automobilista, soccorso da un residente, non ha ancora un nome: impossibile per ora identificarlo. L'unico dato certo è che si tratta di uno straniero tra i 20 ed i 25 e senza precedenti penali alle spalle: le sue impronte digitali non sono presenti nelle banche dati a disposizione delle forze dell'ordine. Il giovane era al volante di una Peugeot 307, rubata a Ceggia il giorno precedente all'incidente: a bordo del mezzo attrezzi da scasso, monili in oro, orologi e cellulari. La refurtiva, hanno chiarito i carabinieri, era frutto di un furto in abitazione che lo straniero aveva messo a segno sempre a Salgareda, a circa un km dal punto in cui è avvenuto l'incidente. Con lui, hanno raccontato alcuni testimoni, erano presenti anche altri due complici che sono scappati con una Golf, trafugata durante il furto. I malviventi si erano già probabilmente spartiti in bottino: dall'abitazione erano spariti infatti 180 euro ed in tasca dello straniero ne sono stati trovati 60, la sua parte. I carabinieri (nella foto il comandante della Compagnia di Conegliano, Salvatore Gueli, anche in audio) continuano gli accertamenti nei confronti del giovane ma per ora la sua identità resta un mistero: non appena uscirà dal Ca' Foncello per lui si apriranno le porte del carcere di Santa Bona.

Galleria fotograficaGalleria fotografica