Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Vedelago, impiegata 27enne aveva già versato 350 euro, indagine dei carabinieri

ORDINA UNA MINI-MOTO NEL WEB, IMPIEGATA TRUFFATA

Denunciato 20enne varesino: già undici raggiri con questa tecnica


VEDELAGO - Vendeva minimoto attraverso internet e con generalità false: quando il cliente di turno versava i 350 euro pattuiti per l'acquisto, il venditore, manco a dirlo, spariva nel nulla, senza lasciare tracce. Tra le undici persone truffate in tutta Italia con questa tecnica, architettata da un 20enne di Busto Arsizio, c'è anche una impiegata 27enne di Vedelago che ha segnalato il caso ai carabinieri. Il giovane, incastrato dalle indagini dei militari di Vedelago, è stato identificato e denunciato per truffa on line e sostituzione di persona.
Cornuda, dopo la truffa cerca di crearsi un alibi: scoperta. Ha messo a segno la più classica delle truffe on-line, vendendo un'auto e ricevendo un acconto di 200 euro, ma ha poi cercato di crearsi un alibi: si è recata dai carabinieri per denunciare lo smarrimento della carta “Lottomaticard” dove erano stati accreditati i soldi frutto del raggiro. Il maldestro tentativo di farla franca di una 41enne, residente in provincia di Padova, è naufragato miseramente. I militari della stazione di Crocetta del Montello, ricevuta la denuncia della vittima della truffa, hanno accertato che era stata stata proprio lei l'autrice. La donna dovrà così rispondere non solo di truffa ma anche di falso ideologico e simulazione di reato.