Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Vittorio Veneto, le aggressioni sulla pista ciclabile lungo il Meschio a luglio

DERUBAVA E PALPEGGIAVA LE CICLISTE, ARRESTATO IL MANIACO

Una 50enne ed una badante romena nel mirino di un senegalese


VITTORIO VENETO - Molestata sessualmente, palpeggiata al seno da un ladro-maniaco che ha pure tentato di baciarla. Un vero incubo quello vissuto, nel luglio scorso da una 50enne di Vittorio Veneto. La donna, in sella alla sua bicicletta, stava percorrendo la pista ciclabile lungo il Meschio quando un uomo di colore, appostato nella zona, si è avvicinato e le ha rubato la borsa dal cestino della bici. La 50enne ha rincorso il ladro, costringendolo a gettare via la refurtiva: solo una volta tornata a casa si renderà conto che il malvivente le aveva preso le chiavi della sua abitazione. La donna è tornata nella zona della ciclabile a caccia dell'uomo: una volta scovato, chiedendo la restituzione delle chiavi, questi ha cercato un approccio sessuale, salvo poi scappare. Dopo la denuncia presentata ai carabinieri da parte della 50enne sono scattate le indagini. In poche settimane i militari sono riusciti ad identificare ed arrestare, su ordinanza del gip del tribunale di Treviso Silvio Marras, il responsabile. Si tratta di un senegalese di 20 anni, senza precedenti penali, ora agli arresti domiciliari per rapina e tentata violenza sessuale. Preziosa la collaborazione della 50enne, di un testimone e di un'altra vittima del maniaco, una badante romena di 45 anni che ha raccontato di aver subito un'aggressione del tutto simile.