Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/194: IN SUDAFRICA IL PENULTIMO ATTO DELL'EUROPEAN TOUR

Vittoria per l'indolo di casa Brendan Grace


Dopo il Turkish Open, giocato ad Antalya la scorsa settimana e conquistato da Justin Rose, siamo ora al Gary Player GC di Sun City (par 72) in Sudafrica, dove, dal 9 al 12 novembre, si disputa il Nedbank Golf Challenge penultimo atto dell’European Tour, e settimo degli otto eventi delle Rolex...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/193: IN OMAN SI CONCLUDE LA CORSA DEL CHALLENGE

In palio la "carta" per l'European Tour


MUSCAT - Ricordiamo brevemente cos’è il Challenge, chiamato un tempo Satellite. È un Tour organizzato dal PGA European Tour, con la serie di tornei di golf professionali. È finalizzato allo sviluppo e alla promozione degli atleti al Tour europeo, che si classificano in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/192: JUSTIN ROSE, RIMONTA VINCENTE IN CINA

Il Wgc di Shanghai si decide solo nel giro finale


SHANGHAI - Sul percorso dello Sheshan International GC (par 72), a Shanghai, dal 26 al 29 ottobre, si è giocato il quarto e ultimo torneo stagionale, del World Golf Championship, il mini circuito mondiale, a cui sono stati ammessi appena 78 concorrenti, solo i grandi. Com’è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Scolari pedoni in 90 istituti, ma sono solo il 5% degli studenti

TREMILA BAMBINI TREVIGIANI VANNO A SCUOLA IN "PEDIBUS"

Accordo tra le Ulss, Contarina e Savno per promuovere l'iniziativa


TREVISO - Nella Marca, ogni giorno quasi tremila bambini vanno a scuola in pedibus. Ovvero quei gruppi organizzati di scolari che, lungo itinerari prestabiliti e accompagnati da volontari adulti, raggiungono le aule a piedi. Un’iniziativa avviata alcuni anni da alcuni genitori per stimolare i propri figli a comportamenti più salutari, come appunto camminare, e a forme di spostamento meno inquinanti dei mezzi motorizzati. Dopo aver raccolto via via l’adesione di scuole e Comuni, ora il progetto assume una dimensione provinciale, grazie ad una convenzione sottoscritta dalle tre Ulss del Trevigiano, 7, 8 e 9. Obiettivo, ancora una volta, combattere, fin da piccoli, uno dei principali fattori di rischio, sempre più diffuso tra i giovanissimi anche nella nostra provincia: la sedentarietà, come spiega Giovanni Gallo, direttore del Dipartimento di prevenzione dell’Ulss 9.

Al programma partecipano anche Contarina e Savno, aziende specializzate nella raccolta rifiuti. Le due società hanno messo a disposizione diecimila euro ciascuna, per acquistare pettorine ed altro materiale per i bambini.

Nella Marca sono 50 Pedibus, per un totale di 188 percorsi e un tempo medio di camminata tra 10 e 30 minuti . Le comitive di studenti camminatori, però, esistono solo in un terzo delle scuole trevigiane (la media veneta è del 51%) e i tremila ragazzini partecipanti rappresentano il 5% di tutti gli abitanti in età di scuola elementare. Dati che il nuovo accordo punta a far crescere, assicura Nicoletta Duodo, presidentessa dell’Associazione Pedibus.

Per far conoscere alle famiglie l’iniziativa, il 6 ottobre al Sant’Artemio di Treviso, si terrà l’annuale festa del Pedibus “tuttiApiediAlParco”.