Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/240: A DONNAFUGATA IL CAMPIONATO INDIVIDUALE AIGG 2018

I giornalisti golfisti si sfidano in Sicilia


DONNAFUGATA - Il maltempo aveva imperversato fino il giorno prima, e continuava a devastare parte della Sicilia. Non eravamo in molti giornalisti praticanti di golf provenienti da mezza Italia, a prendere il coraggio e andar a sostenere il Campionato già da tempo programmato. Donnafugata, il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/239: DAGLI USA LA NUOVA PROMESSA AZZURRA

Virginia Elena Carta vince il Landfall Traditional


La giovane italiana Virginia Elena Carta trionfa nel Landfall Traditional, prestigioso torneo del campionato universitario americano.  È il 30° successo azzurro in campo internazionale: nuovo record in una stagione. Conosco Virginia, son passati molti anni da quando ebbi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/238: IL CAMPIONATO ITALIANO DI DOPPIO DELL'AIGG

Al club Chervò il torneo intitolato a Paolo Dal Fior


SIRMIONE - Concluso il Challenge AIGG che ci ha portato a giocare sui più bei Campi d’Italia, e insabbiata la Coppa delle Nazioni dall’esito meno brillante per la squadra dell’Italia (sesto posto), vinta dalla Germania a Villa Carolina, era ora la volta del Campionato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Scolari pedoni in 90 istituti, ma sono solo il 5% degli studenti

TREMILA BAMBINI TREVIGIANI VANNO A SCUOLA IN "PEDIBUS"

Accordo tra le Ulss, Contarina e Savno per promuovere l'iniziativa


TREVISO - Nella Marca, ogni giorno quasi tremila bambini vanno a scuola in pedibus. Ovvero quei gruppi organizzati di scolari che, lungo itinerari prestabiliti e accompagnati da volontari adulti, raggiungono le aule a piedi. Un’iniziativa avviata alcuni anni da alcuni genitori per stimolare i propri figli a comportamenti più salutari, come appunto camminare, e a forme di spostamento meno inquinanti dei mezzi motorizzati. Dopo aver raccolto via via l’adesione di scuole e Comuni, ora il progetto assume una dimensione provinciale, grazie ad una convenzione sottoscritta dalle tre Ulss del Trevigiano, 7, 8 e 9. Obiettivo, ancora una volta, combattere, fin da piccoli, uno dei principali fattori di rischio, sempre più diffuso tra i giovanissimi anche nella nostra provincia: la sedentarietà, come spiega Giovanni Gallo, direttore del Dipartimento di prevenzione dell’Ulss 9.

Al programma partecipano anche Contarina e Savno, aziende specializzate nella raccolta rifiuti. Le due società hanno messo a disposizione diecimila euro ciascuna, per acquistare pettorine ed altro materiale per i bambini.

Nella Marca sono 50 Pedibus, per un totale di 188 percorsi e un tempo medio di camminata tra 10 e 30 minuti . Le comitive di studenti camminatori, però, esistono solo in un terzo delle scuole trevigiane (la media veneta è del 51%) e i tremila ragazzini partecipanti rappresentano il 5% di tutti gli abitanti in età di scuola elementare. Dati che il nuovo accordo punta a far crescere, assicura Nicoletta Duodo, presidentessa dell’Associazione Pedibus.

Per far conoscere alle famiglie l’iniziativa, il 6 ottobre al Sant’Artemio di Treviso, si terrà l’annuale festa del Pedibus “tuttiApiediAlParco”.