Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ipotesi di reato di omicidio colposo per il coniuge della 52enne Loretta Toffolo

SCHIACCIATA DA DUE LASTRE DI MARMO: INDAGATO IL MARITO

La tragedia martedì alla "Pedemontana Marmi" di Cavaso del Tomba


CAVASO DEL TOMBA - (gp) Il marito di Loretta Toffolo, la 52enne originaria di Monfumo ma residente a Villa d'Asolo rimasta schiacciata da due lastre di marmo da 150 quintali nel piazzale della “Pedemontana Marmi”, è stato formalmente iscritto nel registro degli indagati con l'ipotesi di reato di omicidio colposo. In Procura è pervenuta la prima relazione dei tecnici dello Spisal, dopo il sopralluogo effettuato nell'azienda di via Ponticello a Cavaso del Tomba, che ha spinto il pm a indagare nei confronti dell'uomo, titolare dell'azienda in cui si è consumata la tragedia. Si tratta di un atto dovuto, ma che presuppone ulteriori accertamenti per chiarire come si siano svolti i fatti e se le misure di sicurezza siano state o meno rispettate. Inoltre dovranno essere valutate le eventuali responsabilità del marito. Esclusa l'ipotesi iniziale di disporre l'autopsia sul corpo della sfortunata 52enne, dato che è stato firmato il nulla osta per la sepoltura. I funerali di Loretta Toffolo non sono ancora stati fissati.