Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Fucili spara bolle contaminati da un batterio stoccati in un deposito a Venezia

OLTRE 31 MILA GIOCATTOLI CINESI INFETTI: MAXI SEQUESTRO DEL NAS

L'intera partita veniva commercializzata da una ditta padovana


VENEZIA - I Carabinieri del Nas di Treviso, presso un deposito doganale privato del veneziano, hanno sequestrato 31.000 spade spara bolle di sapone risultate, alle analisi microbiologiche eseguite dall'Istituto Superiore di Sanità, contaminate dal batterio pseudomonas aeruginosa, microorganismo responsabile di infezioni in considerazione del contatto con bocca, mani e occhi durante il gioco. Nell'ambito dei primi accertamenti, i militari del Nucleo unitamente a personale dell'Ufficio Dogane di Venezia, avevano sottoposto al vincolo cautelativo l'intera partita di giocattoli proveniente dalla Cina ed importata da una ditta padovana, procedendo al prelievo di campioni per la verifica dei valori microbiologici del liquido in essi contenuto. Il valore della merce sequestrata ammonta a circa 12.000 euro, mentre il legale rappresentate della ditta è stato segnalato all'Autorità giudiziaria.