Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, si appostava nei pressi della scuola e poi si masturbava, denunciato

HA UN NOME L'ESIBIZIONISTA DELLE "FELISSENT": È UN OPERAIO 28ENNE

Il giovane identificato grazie alla testimonianza di due studentesse


TREVISO - Si appostava di buon mattino, con l'auto dell'azienda per cui lavorava, ad un incrocio a pochi passi dalle scuole "Felissent" di via Caduti di Cefalonia: qui aspettava il passaggio delle studentesse delle medie a cui chiedeva informazioni e poi si masturbava di fronte a loro, per poi fuggire. Il maniaco, più volte segnalato nei mesi scorsi (l'ultimo episodio risale a maggio), era entrato in azione l'ultima volta lo scorso 13 settembre: proprio questa incursione gli è costata cara. Due studentesse, bersaglio delle sue morbose attenzioni, hanno scacciato l'esibizionista ed hanno annotato buona parte del numero di targa. Grazie alle indicazioni delle studentesse i carabinieri sono riusciti ad identificare e a denunciare il responsabile: si tratta di un operaio 28enne. Il giovane è stato identificato grazie anche alla collaborazione della ditta per cui lavorava: uno dei particolari fondamentali per l'identificazione è stato l'uso, da parte del maniaco, dell'auto aziendale. Il 28enne è stato ora denunciato per atti osceni in luogo pubblico.