Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Colle Umberto, indagine dei carabinieri: la merce valeva neppure 150 euro

GIUBBOTTI E BORSE A 1000 EURO DENUNCIATI VENDITORI-TRUFFATORI

Pensionato 70enne raggirato da due uomini di Portogruaro


COLLE UMBERTO - Hanno avvicinato un pensionato 70enne di Colle Umberto, sono riusciti ad entrare nella sua abitazione fingendo di conoscerlo e poi sono riusciti a vendere al malcapitato, al costo di circa mille euro, due giubbotti in pelle ed una borsa che non valevano neppure un decimo della cifra consegnata. A mettere a segno questo tipo di truffa un 71enne ed il figlio 56enne, entrambi residenti a Portogruaro e di origini partenopee. Il più anziano aveva agganciato la vittima fingendo di essere un suo ex compagno di lavoro. Padre e figlio, con vari precedenti per truffe ai danni di anziani, sono stati identificati e denunciati dai carabinieri di Vittorio Veneto. Fondamentale l'apporto dato agli investigatori dal 70enne: l'uomo, insospettito, aveva annotato tipo di veicolo, un'utilitaria bianca, e parte della targa dei due venditori. La somma di denaro che il pensionato aveva consegnato per le giacche e la borsa non sono stati rinvenuti durante la perquisizione domiciliare.