Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

NovitÓ di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'assalto alll'Unicredit di Camal˛, poi blitz a Treviso in una tabaccheria e gastronomia

DOPO IL COLPO IN BANCA ALTRE TRE RAPINE TENTATE, 35ENNE IN CELLA

Marta Costa, pregiudicata di SandonÓ, arrestata ieri sera dalla polizia


TREVISO - Dopo la rapina alla filiale Unicredit di Camalò di Povegliano, messa segno poco dopo le 12.30 di mercoledì, è scappata in autobus verso Treviso, raggiungendo la stazione. Poteva fuggire, scappare ma ha invece atteso le 19.30 per tentare altri due colpi, entrambi falliti: il primo alla tabaccheria di via Roma, il secondo in una gastronomia di via Tomaso Da Modena. Ad essere fatale a Marta Costa, 35enne di Sandonà ora in carcere alla Giudecca, è stato il quarto colpo tentato nel suo "pomeriggio di follia": la donna, armata di coltello da cucina, stava minacciando con un coltello una coppia di 35enni nei pressi del supermercato Pam ma è stata disarmata e bloccata dagli agenti delle volanti della polizia. In mattinata è stato convalidato l'arresto della 35enne: da quanto verificato dagli investigatori, raccolte le testimonianze delle vittime degli assalti, non c'è nessun dubbio che tutti i colpi siano da attribuire proprio a questa "rapinatrice seriale". Nella borsa della donna ritrovati circa 35 euro ed alcuni assegni, parte del misero bottino ottenuto all'Unicredit e vari biglietti dell'autobus utilizzati per il viaggio tra Camalò ed il centro di Treviso. La donna, con problemi di tossicodipendenza, appariva in forte stato di agitazione e alterazione: prima dell'arresto la 35enne è stata trasportata presso il reparto di psichiatria del Ca' Foncello.

Galleria fotograficaGalleria fotografica