Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Vittorio Veneto, l'episodio risale al 26 aprile scorso lungo la pista ciclabile del Meschio

MANIACO TENTA DI VIOLENTARLA ACCECATO CON LO SPRAY URTICANTE

Vittima una studentessa 22enne, denunciato un marocchino 19enne


VITTORIO VENETO - Per sottrarsi ad un tentativo di stupro era riuscita ad estrarre dalla borsetta una bomboletta di spray urticante che aveva accecato il violentatore, costringendolo alla fuga. L'episodio era avvenuto il 26 aprile scorso a Vittorio Veneto, alle 2.30 di notte, lungo la pista ciclabile che costeggia il fiume Meschio. Vittima di un maniaco una studentessa 22enne di origini tedesche: la giovane è stata raggiunta da un giovane extracomunitario nordafricano che l'ha afferrata per i polsi, spinta contro un muro e fatto delle proposte oscene. La vittima, capendo immediatamente quello che le stava succedendo ha deciso di fingere di assecondare il suo aggressore, dicendogli di spostarsi da un’altra parte lontani da occhi indiscreti. Il giovane ha accettato la proposta lasciando la presa: la ragazza, rapidamente, ha estratto dalla sua borsa lo spray urticante riuscendo a scappare verso la vicina via De Nadai. I carabinieri, subito interessati del caso, sono riusciti in breve tempo ad identificare il responsabile: si tratta di un marocchino 19enne, residente a Miane che è stato denunciato per tentata violenza sessuale. Ad incastrare è stata la descrizione fornita dalla vittima ed un referto medico dell'ospedale di Vittorio Veneto: proprio presso il nosocomio il ragazzo si era presentato per ricorrere alle cure mediche per le ferite procurate agli occhi.

Galleria fotograficaGalleria fotografica