Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND È IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE È IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/17: GARDAGOLF COUNTRY CLUB

Sulle colline attorno al lago si disputerà l'Open d'Italia


SOIANO DEL LAGO - È recente la notizia che l’Open d’Italia 2018 è stato assegnato a Gardagolf; andiamo ora a vedere dal vicino questo Club, la cui scelta è stata apprezzata dal gotha dirigenziale dell’European Tour.Di progetto squisitamente inglese (Cotton,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Vittorio Veneto, l'episodio risale al 26 aprile scorso lungo la pista ciclabile del Meschio

MANIACO TENTA DI VIOLENTARLA ACCECATO CON LO SPRAY URTICANTE

Vittima una studentessa 22enne, denunciato un marocchino 19enne


VITTORIO VENETO - Per sottrarsi ad un tentativo di stupro era riuscita ad estrarre dalla borsetta una bomboletta di spray urticante che aveva accecato il violentatore, costringendolo alla fuga. L'episodio era avvenuto il 26 aprile scorso a Vittorio Veneto, alle 2.30 di notte, lungo la pista ciclabile che costeggia il fiume Meschio. Vittima di un maniaco una studentessa 22enne di origini tedesche: la giovane è stata raggiunta da un giovane extracomunitario nordafricano che l'ha afferrata per i polsi, spinta contro un muro e fatto delle proposte oscene. La vittima, capendo immediatamente quello che le stava succedendo ha deciso di fingere di assecondare il suo aggressore, dicendogli di spostarsi da un’altra parte lontani da occhi indiscreti. Il giovane ha accettato la proposta lasciando la presa: la ragazza, rapidamente, ha estratto dalla sua borsa lo spray urticante riuscendo a scappare verso la vicina via De Nadai. I carabinieri, subito interessati del caso, sono riusciti in breve tempo ad identificare il responsabile: si tratta di un marocchino 19enne, residente a Miane che è stato denunciato per tentata violenza sessuale. Ad incastrare è stata la descrizione fornita dalla vittima ed un referto medico dell'ospedale di Vittorio Veneto: proprio presso il nosocomio il ragazzo si era presentato per ricorrere alle cure mediche per le ferite procurate agli occhi.

Galleria fotograficaGalleria fotografica