Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Vittorio Veneto, l'episodio risale al 26 aprile scorso lungo la pista ciclabile del Meschio

MANIACO TENTA DI VIOLENTARLA ACCECATO CON LO SPRAY URTICANTE

Vittima una studentessa 22enne, denunciato un marocchino 19enne


VITTORIO VENETO - Per sottrarsi ad un tentativo di stupro era riuscita ad estrarre dalla borsetta una bomboletta di spray urticante che aveva accecato il violentatore, costringendolo alla fuga. L'episodio era avvenuto il 26 aprile scorso a Vittorio Veneto, alle 2.30 di notte, lungo la pista ciclabile che costeggia il fiume Meschio. Vittima di un maniaco una studentessa 22enne di origini tedesche: la giovane è stata raggiunta da un giovane extracomunitario nordafricano che l'ha afferrata per i polsi, spinta contro un muro e fatto delle proposte oscene. La vittima, capendo immediatamente quello che le stava succedendo ha deciso di fingere di assecondare il suo aggressore, dicendogli di spostarsi da un’altra parte lontani da occhi indiscreti. Il giovane ha accettato la proposta lasciando la presa: la ragazza, rapidamente, ha estratto dalla sua borsa lo spray urticante riuscendo a scappare verso la vicina via De Nadai. I carabinieri, subito interessati del caso, sono riusciti in breve tempo ad identificare il responsabile: si tratta di un marocchino 19enne, residente a Miane che è stato denunciato per tentata violenza sessuale. Ad incastrare è stata la descrizione fornita dalla vittima ed un referto medico dell'ospedale di Vittorio Veneto: proprio presso il nosocomio il ragazzo si era presentato per ricorrere alle cure mediche per le ferite procurate agli occhi.

Galleria fotograficaGalleria fotografica