Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Treviso, ha aggredito il suo compagno di classe, un 16enne marocchino

PRENDE A COLPI DI CHIAVE INGLESE IL "BULLO" CHE LO TORMENTAVA

"Non ne potevo più": studente 14enne denunciato dalla polizia


TREVISO - Stanco di essere minacciato, deriso e maltrattato da un suo compagno di classe, un marocchino di meno di 16 anni, ha deciso di farsi giustizia da solo: ha dato appuntamento al "bullo" fuori da scuola e poi lo ha colpito violentemente alla testa con una pesante chiave inglese che aveva preso a casa e poi sistemata nel suo zainetto. Alla madre aveva detto che l'arnese sarebbe servito per il laboratorio; i suoi intenti erano però altri. L'episodio è avvenuto venerdì scorso all'esterno di una scuola superiore di Treviso, al termine delle lezioni: ad avvertire la polizia è stata la vicepreside dell'istituto. Autore di questo gesto è stato un 14enne trevigiano che sarà denunciato alla Procura per i minori di Venezia per lesioni aggravate e porto di oggetti atti ad offendere. L'aggressore che ha provocato allo straniero lesioni al capo guaribili in 10 giorni ed un trauma cranico, ha deciso di denunciare a sua volta il magrebino. Per sostenere le proprie ragioni lo studente ha infatti consegnato agli agenti della squadra mobile, impegnati in questa indagine, una sorta di memoria difensiva, controfirmata da tre compagni di classe, in cui ha raccontato delle angherie subite dall'inizio dell'anno scolastico. Per ora l'istituto frequentato dai due studenti non ha ancora preso provvedimenti disciplinari ma per entrambi si profila una sospensione.

Galleria fotograficaGalleria fotografica