Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'incidente era avvenuto giovedì lungo via Baracca, uomo travolto da una Focus

FUORI STRADA CON LA VESPA A SALA D'ISTRANA, MORTO 64ENNE

Luciano Sgarlata, di Spinea, è spirato ieri al Ca' Foncello


ISTRANA - Dopo poco più di tre giorni di agonia è morto al Ca' Foncello dove era ricoverato da giovedì pomeriggio, in seguito ad un grave incidente stradale di cui era rimasto vittima a Sala d'Istrana, lungo via Baracca. Luciano Sgarlata, 64 anni, di Spinea, non ce l'ha fatta: l'uomo è morto nella giornata di domenica a causa delle gravissime lesioni riportate nel sinistro. L'uomo, in sella ad una Vespa d'epoca, era finito sull'asfalto dopo essere entrato in contatto con un altro veicolo in fase di sorpasso, una Ford Focus con al volante un 32enne di Chirignago. Il 64enne, uscito di strada, aveva riportato fratture su tutto il corpo e lesioni gravissime. Il primo a soccorrere il vespista era stato l'automobilista coinvolto, suo malgrado, nell'incidente oltre ad altri passanti. Le condizioni di Luciano Sgarlata, apparse fin da subito critiche, sono peggiorate nella giornata di domenica fino al tragico epilogo.