Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Grande giornata al circolo del golf di Venezia con la "Shipping e Yachting"

SUCCESSO E GRANDE GOLF SUL CAMPO DEGLI ALBERONI

Si è chiusa con il Grande Slam tra Pro una 2 giorni di gioco ad alti livelli


VENEZIA - Shipping e Yachting by Sernavimar: mare e golf un evento che non poteva sfuggire ad uno dei campi più blasonati d'Italia la cui caratteristica è proprio quella di snodarsi a ridosso della diga che dal mare consente alle navi di accedere in Laguna.

Si tratta dello storico Circolo Golf Venezia, nato nel 1928 sulla spiaggia degli Alberoni, e che grazie alla sua topografia conserva i caratteri di un vero links cui si aggiungono bellezze e difficoltà da parkland. Motivi per cui non finisce mai di stupire i golfisti che vi si cimentano, meritandosi la 8a posizione in classifica tra i migliori 10 campi d'Italia.

I professionisti del golf rispondono sempre numerosi da tutta Italia al richiamo del campo veneziano che anche in questa occasione è stato preparato per esaltarne le difficoltà e le insidie tecniche, con fairways rigogliosi come tappeti verdi, un doppio taglio di rough, i greens velocizzati e più insidiosi.

La novità che è stata proposta quest'anno ha previsto il primo giorno Formula Pro-Am, squadra composta da 1 Pro e 3 giocatori e 1 risultato su 4, e il 2° giorno sfida tra i 33 Pro accompagnati da caddies sorteggiati tra i soci e i giovani giocatori del Circolo veneziano.

 

L'evento, promosso da Sernavimar e tenacemente voluto da Francesco Lo Bue di Lemos, socio del Circolo veneziano, supportato da Arzanà Navi, Iss Tositti, Finaval, Gioielleria Boncompagni, 19 Hole e appoggiato dal Circolo Golf Venezia, è risultato riuscitissimo vista la partecipazione ad alto livello dei professionisti e la calda accoglienza da parte dei soci che hanno potuto parteciparvi in prima persona giocando il venerdì, o seguendo i Pro lungo il percorso il sabato.

 

A fare gli onori di casa i tre Pro del Circolo; Renzo Trentin che ha coordinato e contribuito nell'organizzazione e nella partecipazione dei Pro, insieme a Gabriele Heinrich e Renzo Pavan.

Immancabile Costantino Rocca che a Venezia torna sempre con entusiasmo e che anche in quest'occasione ha esibito la sua esperienza e la sua abilità tecnica e tattica. La sorpresa poi è stata la partecipazione di Andrea Pavan che, Pro dal 2010, quest'anno grazie al successo in Francia nel Challenge Tour ha conquistato la carta per accedere la prossima stagione al Tour maggiore.

Altri giocatori abitualmente impegnati sul Tour europeo hanno acceso gli entusiasmi dei presenti; da Nicolò Ravano, a Nicolò Quintarelli, da Andrea Signor, a Christian Lanza, da Hassan Akim a Mario Tadini. E poi ancora tra gli altri, Nicolò Bisazza, Giorgio Grillo, Duncun Muscroft, Manuel Blanco, Roberto Paolillo, Archibald Cochrane, Michele Zanini.

Come ha rivelato con una punta di orgoglio Renzo Trentin “Non capita tutti i giorni di avere di fronte professionisti di questo livello. E' un motivo di vanto per il Circolo che li ha ospitati e, visto il successo di quest'edizione, che ben fa sperare per il prossimo anno!”

Del resto giocare a Venezia è sempre molto stimolante, come confessa Costantino Rocca perché è un campo che mette alla prova le capacità tattiche dei giocatori. “Non basta avere uno swing perfetto, - ci spiega Costantino Rocca - bisogna anche saper uscire dalle difficoltà con umiltà e saper variare i colpi a seconda delle situazioni. Cosa che i ragazzini devono imparare per diventare campioni!”

 

Scendendo nel dettaglio dei 2 giorni di gara:

Vincitore della Pro-Am la squadra capitanata da Andrea Pavan con Matteo Caturelli, Manolo Gennari e Paola Sambin; 2a squadra Costantino Rocca con Francesco De Bortoli, Matteo Furlanetto e Paola Maria; 3a Roberto Paolillo, Roberto Chiesura, Sergio Bonsembiante e Massimo Bailo; 4a Archibald Cochrane con Emilio Furlan, Filippo Nalin e Paolo Pellizzari.

Vincitore del Grande Slam, Andrea Pavan con 67 (5 sotto il par del campo!), 2i a parimerito Roberto Paolillo, Gabriele Heinrich, Costantino Rocca con 69.

Molto soddisfatto il giovane Pro del Circolo veneziano Gabriele Heinrich, che sul suo campo grazie a 6 birdie e tre bogey ha riassaporato il piacere del gioco e della competizione.


Galleria fotograficaGalleria fotografica