Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/187: IN FRIULI IL CAMPIONATO ITALIANO AIGG

Assegnati i tricolori 2017 dei giornalisti


TREVISO - Chiuso con l’ultima gara di Villa d’Este il Challenge Aigg Diavolina 2017 che mi aveva visto con un bel piatto d’argento, è ora la volta del Campionato individuale, che si gioca a Fagagna, al Circolo Golf Udine. Nelle giornate precedenti il Club aveva ospitato il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Preganziol, paura alle 15 in parrocchia a Sant'Urbano, don Graziano nel mirino

PARROCO AGGREDITO IN CANONICA: PRESO IL BANDITO

Un marocchino 38enne messo in fuga dai fedeli ed arrestato


PREGANZIOL - Ha aggredito il parroco fuori dalla sacrestia ma è stato costretto dai fedeli alla fuga. Attimi di terrore quelli vissuti nel pomeriggio di ieri alle 15 presso la chiesa di Sant'Urbano di Preganziol. A finire nel mirino don Graziano: il bandito ha strattonato il sacerdote chiedendo che gli venissero consegnati tutti i soldi della parrocchia. Il trambusto non è fortunatamente sfuggito ad alcuni fedeli che hanno immediatamente messo in fuga il malvivente e allertato i carabinieri. I militari, nell'arco di pochi minuti, hanno individuato il rapinatore che nel frattempo aveva raggiunto la stazione ferroviaria di Preganziol e stava salendo su un treno diretto a Mestre, dove risiede. Ne è nato un rocombolesco inseguimento tra vagoni e binari che si è concluso con l'arresto del malvivente. Si tratta di un marocchino 38enne con vari precedenti penali alle spalle, Abdelamin Msafty: l'uomo, ammanettato, è stato portato presso il carcere di Santa Bona. Il raccondo del tenente Matteo Paulis.