Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, questione sicurezza: "Dal pugno di ferro al ventaglio di piume"

RAPINA A SANTA BONA, LEGA ATTACCA MANILDO: "DISPOSTI A SCENDERE IN CAMPO"

Mario Conte: "Dove sono le promesse della campagna elettorale?”


TREVISO - “La Lega è disposta a scendere sul territorio a tutela dei nostri cittadini, se il sindaco non manterrà le promesse fatte in campagna elettorale”. Lo annuncia il consigliere comunale leghista Mario Conte, dopo l’ennesimo atto di violenza perpetrato nei confronti di una anziana donna a Santa Bona. “Mentre Manildo e la sua Giunta si prodigano in atti di facciata e culturali, tra concerti, spettacoli in piazza, teschi, panchine e bandiere, i veri problemi della città restano irrisolti. Ma soprattutto – prosegue Conte – restano sospese nell’etere democratico le promesse fatte in campagna elettorale”. “Ricordiamo tutti quanto affermato in un talk show televisivo da parte di Manildo, che promise di assumere nuovi agenti di polizia locale. Facili promesse, illusioni presto svanite, tra occupazioni abusive dei centri sociali, rapine in casa ed aggressioni agli anziani. Intanto il neo-sindaco smantella la Polizia locale, cancellando il Nucleo di Polizia giudiziaria con un colpo di spugna che evidentemente il territorio sta pagando. Se con Gentilini vigeva la regola del pugno di ferro, adesso c’è quella del ventaglio di piume: un venticello leggero, un ‘voemose ben’ che attrae a Treviso accattoni e criminali. Nel Bilancio votato da questa amministrazione, non è stata in alcun modo presa in considerazione l’assunzione di nuovi agenti né alcuna disposizione per la sicurezza cittadina. Noi crediamo che non possa esserci rilancio, non possa esserci cultura, se i cittadini hanno timore di uscire di casa. Abbiamo più volte sollecitato il sindaco sulla questione sicurezza senza vedere risultati. Come Lega, ripeto, se la situazione non migliorerà e se il sindaco non manterrà le promesse fatte in campagna elettorale, siamo disposti a scendere in campo per tutelare i nostri cittadini”.