Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/243: IN AUSTRALIA LA COPPA DEL MONDO A SQUADRE

Vince il Belgio, sesta la coppia azzurra Pavan - Paratore


MELBOURNE - Ancora nel clamore del trionfo di Francesco Molinari alla Race To Dubai, i giocatori azzurri sono chiamati a un altro importante appuntamento. A Melbourne, si gioca la 59ª edizione della Isps Handa Melbourne World Cup of Golf, la Coppa del Mondo a squadre che ha luogo al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/242: SENZA SOSTA, L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DA HONG KONG

La prima tappa della nuova stagione all'anglo-indiano Aaron Rai


HONG KONG - Ancora in aria il fragore per il successo di Francesco Molinari, l’European Tour riparte subito per la nuova stagione 2019, come di consueto in anticipo sull’anno solare. Riprende appena una settimana dopo la conclusione del precedente torneo a Dubai, dove Francesco Molinari...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/241: MOLINARI NUMERO UNO IN EUROPA

A Dubai conclusa la stagione del circuito continentale


DUBAI - Sul percorso dello Jumeirah Golf Estates, a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, si gioca l’ultima gara stagionale, il DP World Tour Championship, che va a concludere la “Race to Dubai”, con un montepremi di otto milioni di dollari. Sono ammessi i primi sessanta della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, spariti i risparmi di due istituti bancari, segnalazione della Banca D'Italia

SPARITI 28 MILIONI DELLE BANCHE DAI CAVEAU: INDAGA LA PROCURA

Bufera sulla North East, ieri la società ispezionata dalle fiamme gialle


TREVISO - Dai caveau dell'istituto di vigilanza "North east service" di Silea, società del gruppo Compiano, sarebbero spariti almeno 28 milioni di euro di proprietà di due istituti di credito italiani, Veneto Banca ed Intesa San Paolo. La segnalazione è arrivata dalla Banca d'Italia su denuncia delle stesse banche interessate ed ora la Procura di Treviso ha aperto un fascicolo di indagine per fare luce sul caso con ipotesi di reato di furto pluriaggravato. Nella giornata di martedì la Guardia di Finanza, incaricata delle indagini, ha effettuato una perquisizione all'interno della sede della società: le fiamme gialle stanno accertando l'effettivo ammontare dell'ammanco. Per ora Veneto Banca ed Intesa San Paolo hanno denunciato la sparizione di circa 20 milioni di euro ma il “buco” sarebbe quasi certamente più ampio e potrebbe superare di gran lunga la stima di 28 milioni che per ora trapela dagli investigatori. La North East services era già finita al centro della cronaca pochi anni fa per un'indagine della sezione amministrativa della Questura di Treviso. Gli investigatori scoprirono in particolare gravi irregolarità riguardanti le misure di sicurezza adottate, in violazione alle norme fissate dall'ex questore Carmine Damiano.