Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Mogliano, lama conficcata nell'addome, vivevano da qualche tempo nella stessa casa

ACCOLTELLA IL FIDANZATO DELLA SORELLA ARRESTATO PER TENTATO OMICIDIO

In cella 39enne albanese, ferito studente romeno di 24 anni


MOGLIANO - Grave episodio di sangue questa notte, poco dopo le 2, a Mogliano, in un appartamento di via Ronzinella. Un uomo albanese di 39 anni, Mengjezi Hertor, ha accoltellato il fidanzato della sorella, uno studente romeno di 24 anni. La lama ha colpito l'addome ma il giovane, fortunatamente, non è in pericolo di vita. A contattare il Suem118 ed i carabinieri è stata la moglie del 39enne. Quando paramedici ed i militari sono entrati in casa, il 24enne aveva la lama ancora conficcata in pancia: d'urgenza è stato trasportato al Ca' Foncello dove si trova attualmente ricoverato, in prognosi riservata ma non, fortunatamente, in pericolo di vita. Il 39enne, disoccupato e con problemi di alcolismo, è stato arrestato ed ora si trova rinchiuso nel carcere di Santa Bona. L'uomo dovrà difendersi dalla pesantissima accusa di tentato omicidio. A scatenare il grave gesto di violenza sarebbero stati i continui contrasti esistenti tra i due che vivono da qualche tempo sotto lo stesso tetto con le rispettive compagne. Una convivenza difficile la loro, sfociata nella coltellata sferrata al 24enne.