Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Indagine dei carabinieri, per sette persone è stato emesso un obbligo di dimora

BANDA DEI BANCOMAT, LA MENTE ERA UN 30ENNE DI SANTA LUCIA

Erik Malacarne in cella con il fratello Goran, altri due complici in carcere


PADOVA - Sgominata dai carabinieri di Padova una banda di giostrai sinti specializzata negli assalti a bancomat e casse continue con l'utilizzo di esplosivi. Sono undici le persone colpite da provvedimenti restrittivi emessi dalla Procura patavina. Per tutto l'ipotesi di reato è associazione a delinquere. La banda si sarebbe resa responsabile di almeno 21 colpi tra il settembre 2012 e l'aprile 2013: i danni provocati agli istituti di credito ammontano complessivamente ad oltre due milioni di euro, tra bottino e danneggiamenti alle infrastrutture. A capo dell'organizzazione, mente ed autista delle “spedizioni”, è Erik Malacarne, un uomo 30enne che vive a Santa Lucia di Piave con il fratello Goran, 28enne: entrambi sono finiti in cella. Rinchiusi in carcere anche Daniel Rizzetto, un 34enne di San Martino di Lupari, imparentato con i due fratelli ed un 29enne di Asolo, Joy Major. Sono quattro gli obblighi di dimora emessi nei confronti di altrettante donne del gruppo, incaricate della custodia del denaro contante: una 24enne di Mareno di Piave, una 28enne di Montebelluna, una 40enne di Lucca ed una 29enne di Santa Lucia in Piave. Tre gli uomini destinatari dell'obbligo di dimora: un 54enne di Caerano San Marco, Treviso, un 54enne di Santa Lucia in Piave ed un 36enne di Lucca.