Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Frode da oltre 200mila euro nei confronti di aziende di Treviso, Pordenone e Rimini

ACQUISTI DI MOBILI CON ASSEGNI SCOPERTI, TRE DENUNCIATI

Titolare, moglie e commercialista di una ditta di Maser chiusa nel 2012


MASER - Acquistavano merce, attraverso un commercialista che si presentava alle aziende con una finta identità, e la pagavano lasciando come acconto degli assegni scoperti. Questa la tecnica utilizzata da tre dipendenti di una ditta di Maser per mettere a segno una serie di truffe, nel corso del 2012, per un totale di oltre 200mila euro ai danni di quattro aziende con sedi a Ponzano Veneto, Cerasolo Ausa in provincia di Rimini, Vazzola e Pordenone. Dopo una complessa indagine i carabinieri di Volpago del Montello hanno individuato i responsabili del raggiro. Si tratta di due coniugi 40enni residenti a Cornuda ed un 50enne romano, rispettivamente rappresentante legale, segretaria contabile e commercialista dell'azienda di Maser che si occupava di forniture di arredi. L'azienda aveva infatti chiuso i battenti nel marzo 2012 e da allora aveva cominciato ad occuparsi di mettere a segno le truffe. Le tre persone coinvolte nell'indagine dei carabinieri di Volpago del Montello sono stati denunciati per associazione a delinquere finalizzata alla truffa. Se i coniugi erano “la mente”, il commercialista era “il braccio”: è stato lui, sotto mentite spoglie, a recarsi presso le ditte per acquistare scrivanie per ufficio ma anche idromassaggi per esterno, piccole Spa a uso domestico. Dopo aver versato l'acconto ai malcapitati imprenditori e prelevata (o fatta consegnare a domicilio) la merce, il fantomatico commercialista spariva nel nulla.