Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Vedelago, sul posto l'elisoccorso del Suem118, Spisal e carabinieri

GAMBA SCHIACCIATA DA UN TRANSPALLET, OPERAIO FERITO

Incidente sul lavoro alla "Vello", coinvolto un senegalese di 55 anni


VEDELAGO - Incidente sul lavoro nel pomeriggio di ieri, poco dopo le 17, presso la ditta "Vello" di via dell'Artigianato, nella zona industriale di Vedelago. Un operaio 55enne di origini senegalesi, Mama Dou Kourouma è rimasto ferito ad una gamba che è finita, per cause in corso di accertamente, sotto un transpallet (mezzo utilizzato per il trasporto di bancali) che stava scaricando dalla sponda idraulica di uno dei camion dell'azienda. Sull'episodio indagano ora i tecnici Spisal dell'Ulss8 che si sono a lungo trattenuti presso l'azienda per verificare testimonianze e la dinamica di quanto accaduto. Probabilmente l'incidente è addebitabile ad un errore di manovra dello stesso operaio che stava effettuando le operazioni di scaricamento di un transpallet da uno dei mezzi dell'azienda. Intervenuti presso la "Vello" anche i carabinieri della stazione di Vedelago. L'operaio che vive con la famiglia a Treviso in via Ronchese e da anni lavora per l'azienda vedelaghese, ha riportato la frattura di tibia e perone. I medici, nel tardo pomeriggio di ieri, hanno già sciolto la prognosi che sarà di circa 30 giorni.