Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/194: IN SUDAFRICA IL PENULTIMO ATTO DELL'EUROPEAN TOUR

Vittoria per l'indolo di casa Brendan Grace


Dopo il Turkish Open, giocato ad Antalya la scorsa settimana e conquistato da Justin Rose, siamo ora al Gary Player GC di Sun City (par 72) in Sudafrica, dove, dal 9 al 12 novembre, si disputa il Nedbank Golf Challenge penultimo atto dell’European Tour, e settimo degli otto eventi delle Rolex...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/193: IN OMAN SI CONCLUDE LA CORSA DEL CHALLENGE

In palio la "carta" per l'European Tour


MUSCAT - Ricordiamo brevemente cos’è il Challenge, chiamato un tempo Satellite. È un Tour organizzato dal PGA European Tour, con la serie di tornei di golf professionali. È finalizzato allo sviluppo e alla promozione degli atleti al Tour europeo, che si classificano in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/192: JUSTIN ROSE, RIMONTA VINCENTE IN CINA

Il Wgc di Shanghai si decide solo nel giro finale


SHANGHAI - Sul percorso dello Sheshan International GC (par 72), a Shanghai, dal 26 al 29 ottobre, si è giocato il quarto e ultimo torneo stagionale, del World Golf Championship, il mini circuito mondiale, a cui sono stati ammessi appena 78 concorrenti, solo i grandi. Com’è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

San Polo di Piave, banda bloccata dopo l'ennesimo colpo a Pravisdomini

RAFFICA DI FURTI TRA TREVISO E PORDENONE, CINQUE ARRESTATI

Fermati dai carabinieri quattro uomini albanesi ed una 23enne


SAN POLO DI PIAVE - Dai primi giorni di settembre si sarebbero resi protagonisti di decine di furti messi a segno tra le province di Treviso e Pordenone. Nella tarda serata di ieri, dopo l'ennesimo colpo messo a segno a Pravisdomini, l'avventura criminale di una banda di ladri albanesi è arrivata al capolinea. La vettura su cui viaggiavano i malviventi, una Renault Clio nera rubata sabato scorso a Ponte di Piave, è stata fermata dai carabinieri a San Polo di Piave. A finire in manette, dopo una collutazione con i militari, cinque persone: Indrit Saliu di 23 anni, Ilir Kokaj di 27 anni, Emanuel Lika di 24 anni, Bruxhino Murati di 20 anni e l'unica donna di 23 anni, senza precedenti penali. Perquisendo l'automobile e le abitazioni dei balcanici è stata trovata numerosa refurtiva di ingente valore: pc, gioielli, borse, orologi. Buona parte del bottino rinvenuto è attribuibile ad altri furti messi a segno nelle scorse settimane.

Galleria fotograficaGalleria fotografica