Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Rissa scoppiata nella notte all'esterno del bar "La tana dell'orco" di via Canova

PUGNI E CALCI IN PIENO CENTRO: TRE DENUNCIATI A PIEDE LIBERO

Accusati di oltraggio a pubblico ufficiale e ubriachezza molesta


TREVISO – (gp) Per motivi rimasti sconosciuti, si sono presi a pugni e calci in pieno centro a Treviso. Protagonisti del parapiglia, iniziato all'esterno del bar “La tana dell'orco” di via Canova e poi proseguita fino al Duomo, circa una quindicina di ragazzi, tutti sui 25 anni. Le prime parole grosse sono volate poco prima delle due di notte e poi si sarebbe passati alle mani. Non si sa chi abbia iniziato, si sa soltanto che dodici persone sono state identificate e al momento tre risultano denunciati a piede libero: un ragazzo albanese e un trevigiano per oltraggio e minacce a pubblico ufficiale, e un altro trevigiano per ubriachezza molesta. Per gli altri si stanno valutando le posizioni ma sembra che non siano rimasti coinvolti nella rissa. Sul posto, dopo l'allarme, sono giunte tre volanti della Polizia e altrettante gazzelle dei carabinieri per capire cosa stesse succedendo. Ma in pochi minuti quella che sembrava una maxirissa si era già esaurita. Soltanto uno dei giovani fermati risultava avere ferite alla bocca, mentre per gli altri non sono stati riscontrati segni evidenti di lotta.