Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/240: A DONNAFUGATA IL CAMPIONATO INDIVIDUALE AIGG 2018

I giornalisti golfisti si sfidano in Sicilia


DONNAFUGATA - Il maltempo aveva imperversato fino il giorno prima, e continuava a devastare parte della Sicilia. Non eravamo in molti giornalisti praticanti di golf provenienti da mezza Italia, a prendere il coraggio e andar a sostenere il Campionato già da tempo programmato. Donnafugata, il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/239: DAGLI USA LA NUOVA PROMESSA AZZURRA

Virginia Elena Carta vince il Landfall Traditional


La giovane italiana Virginia Elena Carta trionfa nel Landfall Traditional, prestigioso torneo del campionato universitario americano.  È il 30° successo azzurro in campo internazionale: nuovo record in una stagione. Conosco Virginia, son passati molti anni da quando ebbi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/238: IL CAMPIONATO ITALIANO DI DOPPIO DELL'AIGG

Al club Chervò il torneo intitolato a Paolo Dal Fior


SIRMIONE - Concluso il Challenge AIGG che ci ha portato a giocare sui più bei Campi d’Italia, e insabbiata la Coppa delle Nazioni dall’esito meno brillante per la squadra dell’Italia (sesto posto), vinta dalla Germania a Villa Carolina, era ora la volta del Campionato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Casale, l'uomo stava versando il denaro nella cassa continua

AGGREDITO DA TRE MALVIVENTI E RAPINATO DELL'INCASSO DI GIORNATA

Armati, sottraggono 10mila euro a dipendente del supermercato Hurrà


CASALE SUL SILE - Rapinato mentre stava depositando nella cassa continua della banca l'incasso della giornata. Brutta disavventura, sabato sera, intorno alle 20, per Gino Ceolin, dipendente del supermercato Hurrà di Casale, dove lavora al reparto gastronomia. L'uomo, 54 anni,  poco dopo l'orario di chiusura, era andato, come  al solito, a versare i guadagni della giornata dell'esercizio commerciale, circa diecimila euro. Mentre effettuava il versamento nella cassa continua della locale filiale di una banca di credito cooperativo, in via Roma, il commesso è stato affrontato da tre uomini, con il volto coperto, dei quali uno era armato. La banda, minacciandolo, si è fatta consegnare il denaro e poi è salita a bordo di un'automobile, dileguandosi rapidamente. I carabinieri, appena ricevuto l'allarme dal malcapitato, si sono subito messi sulle tracce dei malvimenti, istituendo una serie di posti di blocco in tutta la provincia.