Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Crocetta, blitz di due banditi che hanno finto di essere armati, indagano i carabinieri

RAPINANO LA BARISTA: IN FUGA CON L'INCASSO E LA SUA AUTO

Nel mirino la titolare del bar Al centro di piazza 4 novembre di Nogarè


CROCETTA - Non si sono accontentati di rubarle l'incasso, circa 1500 euro raggranellati durante un'intera giornata di lavoro ma hanno pure preso le chiavi della sua auto, una Golf e sono fuggiti. Attimi di autentico terrore quelli vissuti ieri sera, poco dopo le 20, da Tatiana Confente, la 37enne titolare del bar "Al Centro" di piazza 4 novembre, a Nogarè di Crocetta del Montello. La donna è stata minacciata da due malviventi, travisati da passamontagna, probabilmente italiani e che probabilmente hanno finto di essere armati. Sull'episodio indagano ora i carabinieri di Montebelluna e della stazione di Crocetta del Montello che per tutta la serata, fino a tarda notte, hanno passato al setaccio la zona con posti di blocco e pattugliamenti continui.