Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Muraro: "Potrebbero entrare anche nell'azionariato della societa'"

SIGLATO L'ACCORDO: ANCHE I BUS PRIVATI SALGONO IN MOM

Biglietto unico pure nelle corriere Barzi, Cavezan, Gobbo, De Zen


TREVISO - Anche le società private di trasporto persone del Trevigiano entrano nel nuovo sistema Mom. Le quattro imprese, Caverzan, Barzi – Comin, Gobbo, De Zen, hanno siglato un accordo con Mobilità di Marca, la nuova azienda unica del trasporto locale: utilizzeranno in medesimo biglietto unico elettronico, con le relative tariffe, ed orari e tragitti delle corse saranno concordati. I privati, attualmente, hanno contratti di affidamento per poco meno di 731mila chilometri annui, pari al 4,22% dell'intero servizio di linea in provincia.

L'intesa prevede anche che, quando verrà avviato il bando per i nuovi affidamenti (l'attuale scade il 31 dicembre) Mom e le aziende private creino un consorzio per concorrere insieme, come spiega il presidente di Mom, Giulio Sartor.

Per il presidente della Provincia, Leonardo Muraro, però, il ruolo dei privati potrebbe diventare ancora più rilevante. Il numero uno dell'amministrazione del Sant'Artemio, infatti, non esclude la possibilità che i privati possano entrare, con quote rilevanti, direttamente nella società Mobilità di Marca, oggi controllata dalla Provincia stessa e da alcuni Comuni.

L'accordo siglato a Treviso è stato portato ad esempio di collaborazione su scala italiana, anche da Marcello Panettoni, presidente nazionale dell'AssTra, l'associazione delle aziende di trasporto pubblico. Ma Panettoni ha sottolineato che il riparto nazionale ha distribuito anche al Veneto risorse in leggero aumento per questo comparto, ma che la Regione ha concentrato soprattutto sul trasporto ferroviario.