Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Citazione diretta per il 22enne che avrebbe aggredito il legale Andrea Michielan

AVVOCATO PESTATO IN TRIBUNALE: GIROLAMO CANGEMI A PROCESSO

L'episodio incriminato il 14 marzo scorso: l'accusa è di lesioni gravi


TREVISO – (gp) Citazione diretta giudizio per lesioni gravi e fissazione del processo a fine ottobre. Il sostituto procuratore Gabriella Cama, dopo aver chiuso le indagini, ha spedito direttamente di fronte al giudice Girolamo Cangemi, il 22enne che il 14 marzo scorso picchiò all'esterno del palazzo di giustizia di Treviso l'avvocato Andrea Michielan. Stando alla ricostruzione della Procura, e della stessa vittima che si costituirà parte civile a processo così come farà l'ordine degli avvocati di Treviso, devolvendo l'eventuale risarcimento in beneficenza, Cangemi avrebbe prima strappato gli occhiali al legale, lo avrebbe colpito con due fendenti al volto e avrebbe infierito anche quando questi era a terra, con un altro pugno e vari calci. Poi il 22enne si sarebbe dileguato a bordo di un'auto, in compagnia di un complice. Perché questa aggressione? L'avvocato Michelan difendeva Stefania Cagnin, da anni impegnata in una lunga battaglia legale con la famiglia Cangemi, a causa di un'abitazione in via Sant'Antonino che la donna aveva acquistato all'asta. Più volte lo sfratto esecutivo disposto dal tribunale non era andato a buon fine e la vicenda si trascinò per alcuni anni, fino a quando la famiglia Cangemi venne costretta a sgomberare l'edificio. L'udienza prevista il 14 marzo era stata programmata per un secondo filone della vicenda: gli ex proprietari dell'abitazione pretendevano, attraverso un'esecuzione giudiziale, che gli infissi dell'abitazione gli venissero rese. Da qui sarebbe nato il pestaggio ad Andrea Michelan: il legale, raggiunto il pronto soccorso, aveva riportato ferite al volto, in particolare al labbro, e un grave trauma cranico. La prognosi risultò superiore ai 40 giorni.