Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sarmede, Danny Masutti: "Potremo pagare solo 2 delle 50 compagnie tetrali invitate"

MANNAIA DELLA PROVINCIA ALLA PRO LOCO: TAGLIO DI 82% SUI CONTRIBUTI

La comunicazione è giunta alla vigilia dell'evento “Le fiere del teatro”


SARMEDE - Doccia fredda per i volontari della Pro Loco di Sarmede che si sono visti drasticamente tagliare dalla provincia di Treviso, a due giorni dal primo evento internazionale de “Le fiere del teatro”, il contributo economico che annualmente viene loro destinato per l’organizzazione della rassegna “Sarmede, il paese delle fiabe”. «Potevamo immaginare una leggera revisione del contributo visto il particolare momento economico, ma mai ci saremmo aspettati, con un fax arrivatoci due giorni prima del via della rassegna, una decurtazione dell’82% della somma ricevuta lo scorso anno. Quest’anno dalla Provincia arriveranno solo 1.600 euro, somma che, per fare un esempio, ci permetterà di pagare solo due delle 50 compagnie di artisti di strada giunte a Sarmede per Le Fiere del Teatro e nessuno dei 25 laboratori gratuiti che si sono svolti domenica» ammette Danny Masutti direttore artistico di “Sarmede il paese della fiabe” e vice-presidente della Pro Loco di Sarmede. Una situazione che, domenica 13 ottobre, prima dello spettacolo finale della prima giornata de “Le fiere del teatro”, Masutti non ha voluto nascondere alle circa 800 persone presenti in piazza. Salito sul palco ha raccontato i fatti in modo trasparente, ha dato voce alla delusione di chi, come volontario, lavora per tenere viva la cultura in un paesino dell’Alta Marca che, negli anni, ha saputo distinguersi nel contesto internazionale per la sua offerta culturale.