Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Susegana, il giovane è stato arrestato mentre faceva ritorno in treno da Padova

SCAPPA DAI DOMICILIARI E RUBA UN CELLULARE: TORNA IN CELLA

Ancora guai per un 31enne di Santa Lucia, Federico Migoni


SUSEGANA - (nc) Era ai domiciliari per un furto commesso a Conegliano lo scorso mese di luglio, ma è uscito ugualmente di casa per recarsi in treno a Padova. E’ per questo che lunedì mattina Federico Migoni, 31enne, di Santa Lucia di Piave, è stato arrestato dai carabinieri di Susegana alla stazione ferroviaria di Conegliano mentre rientrava dal capoluogo patavino. Il giovane veniva inoltre deferito per il reato di furto, in quanto, nel corso della perquisizione personale eseguita nei suoi confronti dai militari, veniva trovato in possesso di un telefonino cellulare risultato asportato la scorsa settimana, a Conegliano, ai danni di un signore di Volpago del Montello. Nel corso dell’udienza avvenuta ieri mattina presso il tribunale di Treviso, Migoni ha patteggiato una pena di un anno e tre mesi di reclusione. Nel corso del dibattimento per direttissima il Giudice ne ha disposto, inoltre, la revoca degli arresti domiciliari e la custodia cautelare presso il carcere Santa Bona di Treviso.