Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Fissata l'udienza per definire l'amministrazione straordinaria della societą

SCANDALO NES: LUIGI COMPIANO IN TRIBUNALE GIĄ A FINE OTTOBRE

Dichiarato lo stato d'insolvenza, potrebbe scattare la bancarotta


TREVISO – (gp) Luigi Compiano sarà in tribunale già a fine mese. Non per l'inchiesta penale che lo vede indagato assieme al suo braccio destro Massimo Schiavon per appropriazione indebita aggravata, ma per la prima udienza fissata di fronte al giudice relatore per il futuro della North East Services. Dopo la richiesta di fallimento presentata dal pm Massimo De Bortoli, il fascicolo è finito nelle mani del giudice Antonello Fabbro, presidente della prima sezione fallimentare del tribunale di Treviso. Spetterà a lui decidere le sorti della società, che si avvia dritta verso l'amministrazione straordinaria visto che i requisiti, a quanto pare, ci sono. Una misura di salvataggio dei posti di lavoro che verrà affidata a un commissario nominato dal ministero dello sviluppo economico, che con un delegato sarà presente all'udienza per formalizzare questa prima tappa della vicenda civile della Nes. Una procedura che prevede, prima del via libera, la dichiarazione dello stato d'insolvenza della società, che si traduce per il pm nella possibilità di contestare a Luigi Compiano, qualora ce ne fossero i presupposti, anche il reato di bancarotta.