Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Fissata l'udienza per definire l'amministrazione straordinaria della società

SCANDALO NES: LUIGI COMPIANO IN TRIBUNALE GIÀ A FINE OTTOBRE

Dichiarato lo stato d'insolvenza, potrebbe scattare la bancarotta


TREVISO – (gp) Luigi Compiano sarà in tribunale già a fine mese. Non per l'inchiesta penale che lo vede indagato assieme al suo braccio destro Massimo Schiavon per appropriazione indebita aggravata, ma per la prima udienza fissata di fronte al giudice relatore per il futuro della North East Services. Dopo la richiesta di fallimento presentata dal pm Massimo De Bortoli, il fascicolo è finito nelle mani del giudice Antonello Fabbro, presidente della prima sezione fallimentare del tribunale di Treviso. Spetterà a lui decidere le sorti della società, che si avvia dritta verso l'amministrazione straordinaria visto che i requisiti, a quanto pare, ci sono. Una misura di salvataggio dei posti di lavoro che verrà affidata a un commissario nominato dal ministero dello sviluppo economico, che con un delegato sarà presente all'udienza per formalizzare questa prima tappa della vicenda civile della Nes. Una procedura che prevede, prima del via libera, la dichiarazione dello stato d'insolvenza della società, che si traduce per il pm nella possibilità di contestare a Luigi Compiano, qualora ce ne fossero i presupposti, anche il reato di bancarotta.