Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, il suo Chrysler non era assicurato, incastrato grazie al numero di targa

PROVOCA INCIDENTE, CHIAMA I VIGILI E SCAPPA

Supermulta e sequestro del mezzo per 50enne trevigiano


TREVISO - (nc) Ha tamponato due auto, una Citroen Zx ed una Audi A6 e poi, dopo aver chiamato la polizia locale (indicando peraltro il suo nominativo) si è dileguato: voleva evitare di finire nei guai visto che la sua Chrysler Voyager era sprovvista di assicurazione. L'incidente risale al 7 ottobre ed è avvenuto lungo via Brigata Marche. La polizia locale è riuscita, grazie alla testimonianza di uno dei proprietari delle auto incidentate (aveva annotato parte della targa), ad identificare il responsabile del sinistro. Si tratta di un 50enne trevigiano: oltre a dover pagare i danni provocati (era senza assicurazione), si è visto sequestrare il mezzo e affibbiare una serie di multe per quasi mille euro. Un episodio simile è avvenuto il 28 settembre lungo via Sant'Antonino ed ha visto come protagonista un 30enne di Ponzano. L'uomo, uscendo dal posteggio di una pasticceria, al volante di una Bmw, ha travolto un altro veicolo in sosta e cercando di fuggire è finito contro un paracarro. La sua fuga è stata inutile: il proprietario del mezzo incidentato ha infatti annotato il numero di targa e avvertito la polizia locale. Per l'automobilista (assicurato in questo caso) è scattata una maxi-multa.