Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'arte per i più giovani: ironica ed accessibile

POP-POSTER, NOVE ARTISTI CREANO AD HOC I LORO MANIFESTI

Da sabato 19 ottobre fino al 9 novembre allo Spazio Bevacqua Panigai


TREVISO - “Se fossimo negli anni '80 sarebbe una cosa normalissima. Ogni adolescente ne avrebbe almeno uno appeso alle pareti della propria camera, quelli per pubblicizzare film andrebbero a ruba, come quelli delle più importanti mostre d'arte.” Così Lorenza Raffaello della galleria Spazio Bevacqua Panigai di Treviso introduce la mostra che inaugurerà domani, sabato 19 ottobre: si chiama Pop-Poster ed è dedicata a tutti gli amanti dell'arte contemporanea che, con poco, vogliono dare un “colore” diverso alle pareti di casa. “Una mostra easy pop, divertente ed accessibile, che per le prossime tre settimane cambierà le regole del collezionismo.”

Nove gli  artisti dello Spazio Bevacqua Panigai che sono stati coinvolti e hanno accettato di creare ad hoc, solo per questa occasione, locandine raffiguranti il loro stile e la loro arte in formato 50 x 70 cm e 70 x 100 cm.

Tra vecchi amici e nuove conoscenze della galleria si potranno ammirare le opere pop di Andy Fluon (Bluvertigo), quelle irreverenti di Pep Marchegiani, i sofisticati volti di donna di Giulio Iurissevich, Alessio Bolognesi con il suo Sfiggy, i divertenti cagnolini pop dell'artista londinese Cristian Lanfranchi, le icone di Piero Martinello, fotografo ritrattista proveniente dal mondo di Fabrica, e poi, direttamente dalle vetrine del Treviso Comic Book Festival e dalla sua mente geniale, le opere di Nicola Ferrarese. Ma anche due giovanissimi: Mattia Schievene e Spartaco Biemmi.

Le opere, in esposizione fino al 9 novembre, saranno presentate in galleria secondo le più consuete modalità di esposizione dei poster: con semplici cornici oppure direttamente con lo scotch, come nelle camerette degli anni '80.

“Come per la tipologia di opere in mostra anche la vernice sarà atipica: durerà tutta la giornata di sabato dalle 10 alle 18 e ad ogni art lover verrà riservato un bicchiere di vino che insieme a un po' di musica di sottofondo faranno da compagnia alla visita.” conclude la gallerista Giulia Canil.


Alessandra Ghizzo