Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La squadra mobile prosegue le indagini: forse coinvolti anche in altri episodi

ANZIANI RAPINATI IN CASA, ALTRI DUE ARRESTI: BANDA SGOMINATA

Il 28 agosto il colpo in via Boiago, in cella due nomadi di 29 e 26 anni


TREVISO - Rapinatori seriali, specializzati nel terrorizzare e derubare anziani nelle loro abitazioni. Dopo gli arresti del 25enne romeno Gabriel Emanuel Farcas e del 18enne croato Radoslav Kostic, nei primi giorni di settembre, la squadra mobile di Treviso ha definitivamente sgominato questa banda facendo scattare le manette ai polsi di Branko Durdevic e Tommaso Marinkovic, due nomadi di 29 e 26 anni. I quattro malviventi, tutti al momento rinchiusi nel carcere di Santa Bona, sono stati protagonisti della rapina messa a segno lo scorso 28 agosto presso l'abitazione di Bruna Colusso, in via Boiago a Treviso. In quell'occasione Durdevic aveva fatto da autista al commando mentre Marinkovic era entrato all'interno dell'abitazione con i due complici. Quasi certamente la gang sarebbe stata coinvolta anche in un'altra rapina, quella messa a segno il 26 agosto a Paese ai danni di Ada Biscaro. Gli investigatori proseguono le indagini e fanno trapelare che la banda potrebbe aver commesso anche un terzo colpo, qualche settimana prima, mentre non ci sono elementi per attribuire ai malviventi una rapina, avvenuta il 27 agosto a Mogliano, sempre ai danni di un anziano. Piuttosto rocambolesche le modalità con cui Durdevic e Marinkovic sono stati arrestati: entrambi, colpiti da un provvvedimento di cattura del pm Gabriella Cama, erano riusciti a scappare. Durdevic, solitamente ospite del fratello in una villette di Borgo Capriolo a Treviso, era fuggito a Roma mentre Marinkovic aveva raggiunto la fidanzatina 17enne nella capitale e con lei era fuggito in Francia. Ad essergli fatale è stato un controllo della polizia lungo il tunnel del Monte Bianco: il 26enne stava facendo ritorno in Italia, forse convinto che le acque si fossero calmate, ma è stato arrestato e condotto in carcere ad Aosta. A dargli la caccia, oltre agli investigatori trevigiani, c'era infatti anche l'autorità giudiziaria romana che aveva emesso un ordine di carcerazione nei suoi confronti.