Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, 78enne fiuta subito il pericolo, finge di chiamare la figlia e compone il 113

ANZIANA-DETECTIVE SCACCIA FINTO OPERAIO DELL'ACQUEDOTTO

Truffatore chiede di effettuare dei prelievi, poi: "Ha dei valori in casa?"


TREVISO - Ha finto di essere un operaio dell'acquedotto, incaricato di effettuare dei campionamenti per verificare i valori di piombo nell'acqua: il classico pretesto per riuscire ad entrare in un'abitazione e mettere a segno un l'ennesima truffa ai danni degli anziani. La vittima predestinata era questa volta una 78enne residente a San Zeno. Il truffatore di turno però non ha fatto i conti con la lucidità e la scaltrezza della donna che è riuscita ad allontanare l'uomo, descritto come di un'età di circa 30 anni ed alto un metro e 70. Il finto operaio, una volta entrato nell'appartamento dell'anziana, ha prima svolto dei presunti campionamenti d'acqua e poi, tutto d'un tratto, ha chiesto alla padrona di casa se in casa avesse o meno dei valori. Quella richiesta insolita e sibillina, espressa dall'operaio, ha subito fatto suonare il campanello d'allarme. L'anziana, compreso con chi aveva a che fare, ha riferito di non avere nulla in casa e che a breve sarebbe stata raggiunta dalla figlia: per rendere più credibile la messa in scena ha pure simulato una telefonata alla parente. Al truffatore, persa ogni speranza di mettere le mani su gioielli e denaro della 78enne, non è rimasto che battere in ritirata. L'anziana ha poi contattato le volanti della polizia: agli agenti, dopo aver riferito quanto successo, la donna ha fornito anche un preciso e dettagliato identikit del falso operaio.