Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nervesa, nel 2009 era stato arrestato per vari furti con la "banda del buco"

NON RISPETTA L'OBBLIGO DI DIMORA: 48ENNE IN CELLA

Primo Possamai pizzicato ad Alano: "Stavo cercando reperti bellici"


MONTEBELLUNA - Il giudice gli aveva imposto l'affidamento ai servizi sociali e l'obbligo di dimora nel Comune di Nervesa della Battaglia ma i carabinieri lo hanno sorpreso ad Alano di Piave mentre, secondo quanto riferito, stava cercando dei reperti bellici della prima guerra mondiale. Protagonista di questa vicenda un 48enne, Primo Possamai: l'uomo dopo questa violazione, l'ennesima, è stato nuovamente portato in carcere a Santa Bona su ordine dell'autorità giudiziaria. Il 48enne, pluripregiudicato, era stato arrestato nel 2009 per aver commesso con alcuni complici vari furti ai danni di cassaforti presenti in aziende ed esercizi commerciali di Treviso e Belluno.