Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La causa dell'inquinamento, scoperto in mattinata, sarebbe a monte

MORIA DI PESCI NEL SOLIGO, INDAGANO ARPAV E VIGILI

L'episodio è avvenuto nel tratto di alveo tra Solighetto e Pieve


PIEVE DI SOLIGO - Improvvisa moria di pesci nel fiume Soligo, nel tratto di alveo compreso tra Solighetto e Pieve. Questo quanto hanno scoperto stamani i tecnici comunali e la polizia locale effettuando un sopralluogo lungo il corso d'acqua. Dopo una prima perlustrazione è emerso che il problema, ovvero la causa, è da individuarsi a monte del territorio comunale pievigino. È stata quindi immediatamente avvertita la Provincia che si è attivata assieme all’Arpav per le verifiche di competenza presso gli Enti limitrofi che sono stati a loro volta informati dei rilievi già effettuati dal personale del Comune di Pieve di Soligo. "L’Amministrazione -si legge in una nota- da anni censisce tutti gli scarichi fognari di abitazioni e attività produttive del proprio territorio ed ha appena concluso una campagna triennale di monitoraggio dello stato di salute dei principali corsi d’acqua con l’obiettivo, con il tempo, di migliorarne la qualità delle acque. Ora, purtroppo, per il Soligo si dovrà ripartire da capo".