Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND È IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE È IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/17: GARDAGOLF COUNTRY CLUB

Sulle colline attorno al lago si disputerà l'Open d'Italia


SOIANO DEL LAGO - È recente la notizia che l’Open d’Italia 2018 è stato assegnato a Gardagolf; andiamo ora a vedere dal vicino questo Club, la cui scelta è stata apprezzata dal gotha dirigenziale dell’European Tour.Di progetto squisitamente inglese (Cotton,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La causa dell'inquinamento, scoperto in mattinata, sarebbe a monte

MORIA DI PESCI NEL SOLIGO, INDAGANO ARPAV E VIGILI

L'episodio è avvenuto nel tratto di alveo tra Solighetto e Pieve


PIEVE DI SOLIGO - Improvvisa moria di pesci nel fiume Soligo, nel tratto di alveo compreso tra Solighetto e Pieve. Questo quanto hanno scoperto stamani i tecnici comunali e la polizia locale effettuando un sopralluogo lungo il corso d'acqua. Dopo una prima perlustrazione è emerso che il problema, ovvero la causa, è da individuarsi a monte del territorio comunale pievigino. È stata quindi immediatamente avvertita la Provincia che si è attivata assieme all’Arpav per le verifiche di competenza presso gli Enti limitrofi che sono stati a loro volta informati dei rilievi già effettuati dal personale del Comune di Pieve di Soligo. "L’Amministrazione -si legge in una nota- da anni censisce tutti gli scarichi fognari di abitazioni e attività produttive del proprio territorio ed ha appena concluso una campagna triennale di monitoraggio dello stato di salute dei principali corsi d’acqua con l’obiettivo, con il tempo, di migliorarne la qualità delle acque. Ora, purtroppo, per il Soligo si dovrà ripartire da capo".