Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sotto accusa per tentata estorsione a sfondo sessuale un 27enne pugliese

STRIP IN WEBCAM CON RICATTO: A NOVEMBRE I VIDEO IN AULA

Vittima, e protagonista dei frame a luci rosse, una 26enne trevigiana


TREVISO – (gp) Si spoglia davanti alla webcam assecondando le richieste di quell'amico conosciuto in rete, e a sua volta esprimeva qualche desiderio che lui prontamente avrebbe esaudito. Ma quegli incontri online a luci rosse le si sono ritorti contro. “Ho registrato le tue esibizioni hard – le avrebbe detto l'amante virtuale – Se non mi dai 500 euro pubblico tutti i video su YouTube”. Tornerà in aula a metà novembre il caso di una giovane e avvenente trevigiana che ha denunciato i fatti alle forze dell'ordine le quali sono riuscite a risalire all'identità del presunto sexy ricattatore. Alla sbarra per tentata estorsione a sfondo sessuale, dopo aver scelto un nuovo avvocato (motivo per cui l'udienza è stata rinviata), è finito un 27enne di San Nicando Garganico in provincia di Foggia. Il processo si aprirà con la sfilata dei testimoni di accusa e difesa, oltre alla vittima, che con ogni probabilità si costituirà parte civile per chiedere un risarcimento danni.