Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A processo per molestie un pensionato di 65 anni residente a Conegliano

PROPOSTA INDECENTE A 2 GIOVANI: CHIEDONO 20 MILA EURO DI DANNI

I fatti nel gennaio 2013 nel piazzale delle scuole medie Grava


CONEGLIANO – (gp) Lui avrebbe avanzato una proposta indecente a due ragazzine di 12 anni, offrendo loro 50 euro. Ora le vittime, dopo averlo denunciato e spedito a processo, si sono costituite parti civili assieme ai rispettivi genitori chiedendo un risarcimento danni di 20 mila euro. Si è aperto con questo nuovo sviluppo il procedimento penale a carico di un 65enne di Conegliano, chiamato a rispondere di molestie e disturbo in luogo pubblico. L'uomo, difeso dall'avvocato Andrea Zambon, ha sempre respinto ogni addebito tanto da non chiedere nessun rito alternativo per dimostrare la propria innocenza a dibattimento. Il 65enne dovrà tornare in aula a maggio, quando si inizierà a esaminare i testimoni inseriti nelle liste di accusa e difesa, comprese le due presunte vittime. I fatti, stando alla ricostruzione della polizia locale di Conegliano che ha raccolto la denuncia delle due ragazzine, risalgono al gennaio del 2013. La proposta indecente sarebbe stata fatta alle giovanissime all'esterno delle scuole medie Gava di Conegliano.