Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dall'associazione l'appello ai Comuni trevigiani ad unirsi per recuperare risorse

"NEL 2014 NUOVO BOOM DELLE TASSE LOCALI PER CITTADINI E IMPRESE"

Allarme della Confartigianato su Tasi e Tari


TREVISO - Un nuovo rialzo della tassazione locale nel 2014. E' il rischio paventato dalla Confartigianato della Marca: a confermarlo, secondo l'associazione, una progressione allarmante: dal 1997 ad oggi la pressione fiscale nazionale è cresciuta del 38,8%, mentre quella locale ha registrato un aumento del 204,3%, soprattutto per compensare i tagli dei trasferimenti dallo Stato centrale. La Confartigianato trevigiana non risparmia critiche alla Legge di stabilità, giudicata una manovra recessiva e senza veri stimoli allo sviluppo, ma lancia l'allarma anche sul fatto che Tari e Tasi (le nuove imposte su rifiuti e servizi indivisibili come l'illuminazione) determinimo un ulteriore incremento del tributi a livello locale. "Anche a causa del meccanismo di riscossione - conferma Francesco Giacomin, direttore dell'associazione provinciale -, temiamo che nelle pieghe della legge si nasconda la facoltà per i Comuni di mettere nuove tasse". Per questo, la Confartigianato chiede alle amministrazioni di mantenere al minimo le aliquote e, soprattutto, di accelerare i processi di aggregazione di servizi e di fusione per recuperare risorse da reinvestire a favore di cittadini e aziende.