Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Alla sbarra per danneggiamento e minacce un idraulico 28enne di Orsago

MINACCIA LA EX CON UNA MAZZA E UNA SCIABOLA: PATTEGGIA 8 MESI

In un caso avrebbe sfondato la vetrata di casa di un amico della donna


ORSAGO – (gp) Otto mesi di reclusione con sospensione condizionale della pena. Questa l'entità del patteggiamento ottenuto da un idraulico 28enne di Orsago finito a processo per danneggiamento e minacce nei confronti della sua ex convivente, una ragazza di 30 anni, madre di tre figli, anche lei di Orsago. Secondo l'accusa nel marzo scorso, una domenica sera, il giovane si sarebbe presentato sotto casa di lei con una mazza di ferro e una sciabola per minacciarla. Non sarebbe stato però l'unico episodio denunciato poi dalla vittima: il 30 marzo il 28enne avrebbe infatti seguito la donna fino a Refrontolo dov'era andata a trovare un amico. Il giovane, vista l'auto dell'ex fidanzata parcheggiata nel vialetto di casa dell'uomo e con le chiavi inserite, sarebbe salito a bordo, avrebbe innestato la marcia e avrebbe sfondato una vetrata esterna dell'abitazione. Il 28enne sarebbe riuscito a darsi alla fuga, rendendosi irreperibile, per poi tornare in azione nuovamente la serata del 2 aprile, questa volta a Cordignano: qui venne sorpreso e arrestato una prima volta dai carabinieri mentre danneggiava l'auto di un'amica dell'ex fidanzata.