Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Multa da 7.500 euro per violazioni in materia di sicurezza, di cui non era responsabile

TROPPI TIFOSI ALLA ZOPPAS ARENA: CONDANNATO GIOVANNI LUCCHETTA

Sugli spalti in 3.800 invece che 3.300: le pantere sfidavano la Scavolini


CONEGLIANO - (gp) Giovanni Lucchetta, L'ex patron della Spes Volley Conegliano, è finito di fronte al giudice per colpa di una partita di pallavolo in cui, alla Zoppas Arena, ci sarebbero stati più spettatori rispetto al limite previsto per la capienza complessiva del palazzetto. Una violazione alle norme di sicurezza secondo la Procura, che aveva firmato un decreto penale di condanna a carico dell'imprenditore. Lucchetta ha presentato però opposizione su consiglio del suo legale, l'avvocato Davide Favotto, e ponendo le basi per un ricorso in appello che potrebbe volgere del tutto a suo favore. Il giudice, convertendo la pena detentiva in pecuniaria, ha condannato Giovanni Lucchetta al pagamento di 7.500 euro di multa. Il tutto perchè, il 6 febbraio 2011, alla Zoppas Arena di Conegliano, in occasione della partita tra le Pantere e la Scavolini Pesaro, sugli spalti c'erano 3.800 persone quando il palazzetto può contenerne al massimo 3.300. Lucchetta, pur rimediando la condanna, è stato riconosciuto dallo stesso giudice non essere il responsabile della sicurezza per cui, secondo la difesa, in appello le accuse verranno smontate. L'ex presidente della Spes dovrà tornare ancora in tribunale a Treviso: è infatti sotto processo perchè, secondo l'accusa, non avrebbe pagato i contributi previdenziali alla sue ex giocatrici. Una cifra “ridicola” (si parla di 2.751 euro dal 16 settembre 2010 al 16 aprile 2011), ma a livello penale perseguibile. Anche in questo caso la difesa è convinta: quei contributi sono stati versati e verrà dimostrato a processo.