Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La Procura non dispone nemmeno l'autopsia sul corpo del 45enne di Gaiarine

UCCISO DA UN INFARTO DOPO AVER PRESO VIAGRA: NESSUN COLPEVOLE

Non ravvisati profili di responsabilità: il farmaco si può trovare online


GAIARINE – (gp) Nessun profilo di responsabilità e dunque nessun colpevole per l'improvvisa morte del 45enne di Gaiarine stroncato da un infarto, pare, per aver assunto una pastiglia con lo stesso principio attivo del viagra. Il medicinale, stando ai primi accertamenti, l'avrebbe procurato la fidanzata sudamericana della vittima, importandolo dal paese d'origine dove per l'acquisto non è necessaria la ricetta medica. Lo stesso farmaco è inoltre acquistabile online, e di conseguenza a portata potenzialmente di chiunque. Motivo per cui il magistrato di turno non ha disposto l'autopsia ma soltanto un'ispezione cadaverica prima di rilasciare il nulla osta per la sepoltura. Il fatto che la pastiglia, se la cui reale assunzione dovesse essere confermata dagli esami medico legali, sia stata presa volontariamente dalla vittima esclude qualsiasi ipotesi di reato che possa prevedere l'apertura di un fascicolo.