Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Rubinato: "Lorena ha vinto pulito, nessun accordo di potere"

PD PROVINCIALE, VINCE ANDREETTA MA ╚ SCONTRO NEL PARTITO

Casellato avanza sospetti sul boom di iscritti prima del voto


TREVISO - Non si placano le tensioni all'interno del Pd per la corsa alla segreteria provinciale. I congressi dei 74 circoli comunali hanno segnato una prevalenza di Lorena Adreetta, ex sindaco di Codognè, sul 25enne Leone Cimetta. Ma all'indomani delle votazioni, si scatenano le accuse reciproche. A dar fuoco alle polveri è Floriana Casellato, deputata di Maserada, sostenitrice di Cimetta: “La mia storia politica non appartiene al fenomeno delle tessere lievitate, della compravendita di voti, di un partito fatto di tatticismi e di spartizione di incarichi – sottolinea la parlamentare -. Da sempre ho privilegiato la battaglia onesta, trasparente, le discussioni e i confronti anche vivaci, facendo però emergere alla fine il lato buono della politica, quello di riportare al centro i contenuti”. Casellato denuncia il “partito delle tessere”, esprimendo dubbi su quanto avvenuto soprattutto a S. Biagio di Callalta, dove secondo quanto riportato dalla deputata, gli iscritti sono passati dai 27 del 2012 a 78 “la maggior parte tesserati pochi minuti prima di votare”, e a Villorba, dove si è registrato un aumento da 85 a 129 iscritti.

Pronta la replica di Simonetta Rubinato, che insieme alla terza parlamentare del Pd di Marca, Laura Puppato, appoggiava Adreetta: “Lorena ha vinto pulito”, ribadisce la deputata e sindaco di Roncade. “Ora dimostrerà con i fatti  - assicura Rubinato - che non c’era nessun accordo di potere dietro di lei e che il nostro obiettivo è quello di un Pd più unito e forte. La nuova segretaria saprà coinvolgere le migliori risorse del Pd e anche l'altro candidato Leone Cimetta”.

Critici contro Casellato, anche Federico Tubia e Gianluigi Golfetto, coordinatore del circolo di San Biagio di Callalta e delegato all’assemblea provinciale del Pd: “Ci spiace che una parlamentare del Pd consideri negativo il fatto che il partito che ella stessa rappresenta goda di buona salute in un comune come San Biagio dove, in modo per alcuni inaspettato, nella scorsa primavera abbiamo conquistato, assieme ad una lista civica, il governo cittadino. Le regole fissate dall’assemblea nazionale del Pd, dando la possibilità di iscriversi fino all’ultimo momento per aver diritto di voto ai congressi, hanno inevitabilmente incentivato il tesseramento e ogni buon dirigente, come anche la stessa Casellato ha fatto, ha in queste settimane invitato gli amici ad iscriversi”.

Nicolò Rocco, 24enne consigliere comunale a Treviso, segretario regionale dei Giovani Democratici, schierato con Adreetta, respinge la visione secondo cui è andato in scena uno scontro tra i giovani, supporter di Cimetta, e i militanti di vecchia data, compatti dietro ad Andreetta: '“Ci sono tanti giovani bravi nel trevigiano – spiega Rocco - si sono impegnati per le due mozioni con coraggio e capacità”. Quanto alla diretta interessata, Lorena Andreetta commenta: “Adesso non c’è tempo da perdere. C’è un partito a cui pensare e sopra ogni altra cosa ci sono le elezioni amministrative della primavera del 2014 già alle porte, che decideranno il futuro di ben 58 comuni della Marca trevigiana”.