Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Tre anni e quattro mesi per Ergi Cela, un anno e otto mesi per Doloreza Fishka

DIECI CHILI DI MARIJUANA IN AUTO: UNA COPPIA PATTEGGIA CINQUE ANNI

Erano stati arrestati dalla Squadra Mobile a Castrette a dicembre


GIAVERA DEL MONTELLO - (gp) Tre anni e quattro mesi lui, un anno e otto mesi lei, e una multa complessiva di 28 mila euro. Questa l'entità del patteggiamento accordata dal gup Silvio Maras al 26enne Ergi Cela e alla 27enne Doloreza Fishka, due fidanzati albanesi di Giavera del Montello finiti nell'inchiesta della squadra mobile di Treviso su un giro di spaccio di marijuana e cocaina nella Marca con sede operativa, secondo le indagini, a Paese e Castelfranco Veneto. Il 5 dicembre toccherà invece ad altre cinque persone finire di fronte al gup: i fratelli Mark, Petrit e Ardian Matia, Artur Tuna ed Erjon Doda, tutti accusati di spaccio di stupefacenti. Le difese avevano chiesto il rito abbreviato condizionato alla trascrizione delle intercettazioni ambientali. Richiesta rigettata dal giudice per cui, se non verranno prosciolti, andranno tutti a giudizio. I due fidanzati che ieri hanno patteggiato la pena erano stati fermati a Castrette, appena fuori il casello di Treviso-Nord, con oltre 10 chili di marijuana. Nella loro abitazione erano stati rinvenuti anche 50 grammi di cocaina. Da quel sequestro di stupefacenti, proseguirono le indagini fino a portare al rinvenimento di un chilo e mezzo di cocaina nell'abitazione di Paese di uno dei fratelli Mitia.