Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Recuperato dall'elicottero del Sume e dal Soccorso alpino: illesa la compagna

CADE IN FERRATA SUL PORDOI TRASPORTATO ALL'OSPEDALE DI TREVISO

Escursionista bresciano scivola e si procura un grave trauma facciale


TREVISO - Una coppia di escursionisti bresciani, dopo aver iniziato a risalire la ferrata Piazzetta, sul Pordoi, ha sbagliato itinerario, ritrovandosi sul canalone di sinistra, talvolta utilizzato da chi sale per superare il tratto iniziale più difficile del percorso attrezzato. In difficoltà, l'uomo è andato avanti per cercare un percorso più agevole e assicurare la compagna, ma è scivolato. Caduto di schiena, è stato dapprima protetto dallo zaino, poi è purtroppo rimbalzato sbattendo sulla parete con il volto. Passata da poco l'una, il 118 ha inviato l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore che, imbarcati due soccorritori della Stazione di Livinallongo, ha individuato il luogo dell'incidente a circa 2.500 metri di altitudine.

Sbarcati in hovering medico e soccorritori nelle vicinanze, la squadra ha raggiunto l'infortunato. Prestategli le prime cure, l'uomo è stato caricato sulla barella e spostato in un punto più comodo. La presenza di nebbia ha fatto allertare l'intera Stazione nel timore di dover trasportare a spalla l'escursionista. Fortunatamente un varco nelle nuvole ha permesso all'eliambulanza il recupero, avvenuto con un verricello. L'uomo è stato trasportato all'ospedale di Treviso con un probabile grave trauma facciale. La compagna è stata portata a valle dai soccorritori.