Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

NovitÓ di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, il giudice rimanda gli atti al pm: si profila lo stalking e non la violenza privata

INCONTRI HOT CON L'INSEGNANTE: MINACCIA DI DIFFONDERE I FILMATI

Docente perseguitata da un 50enne conosciuto in chat


TREVISO - Per conquistare una insegnante elementare di 50 anni, aveva finto in chat di chiamarsi con un nome di fantasia, Marco. Una messa in scena, quella della falsa identità, proseguita per mesi nonostante tra i due, conosciutisi di persona in un locale, fosse nata una stabile relazione sentimentale. A dicembre 2010, casualmente, la docente scopre il vero nome del fidanzato, anche lui 50enne e decide così di troncare la relazione. Per lei comincia un vero e proprio incubo con minacce continue: l'uomo arriva anche a farle credere di avere una pistola e di essere in possesso di alcuni filmini hard con le registrazioni dei loro incontri amorosi. L'insegnante, stanca dell'insistenza del 50enne, ha così deciso di denunciarlo per ingiurie e violenza privata. Oggi la donna è stata sentita da giudice Piera De Stefani che dopo essersi ritirata in camera di consiglio ha deciso di rimandare gli atti al pubblico ministero: dal racconto della 50enne e dal quadro probatorio si profilerebbe infatti il reato di stalking.