Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Pieve di Soligo, l'ultima aggressione per strada, arrivano i carabinieri e lo fermano

BOTTE E MINACCE ALL'EX MOGLIE: 36ENNE ARRESTATO PER STALKING

Presa per il collo, spinta giu' per le scale e umiliata in pubblico


PIEVE DI SOLIGO - Da mesi perseguitava l'ex moglie con botte, violenze psicologiche, minacce ed umiliazioni in pubblico. Un 36enne, disoccupato e senza precedenti, è stato arrestato per stalking dai carabinieri di Farra di Soligo: l'uomo è stato sorpreso dai militari mentre picchiava selvaggiamente, per strada, quella che era la consorte. Inevitabili per l'uomo le manette; la vittima delle percosse è stata invece trasportata al pronto soccorso per le cure del caso. L'episodio è solo l'epilogo di una lunghissima striscia di violenze a cui è stata sottoposta la donna, madre di due figli. Lei, stanca della situazione, aveva infatti deciso di separarsi andando a vivere a Sernaglia della Battaglia ma era “costretta” a mantenere buoni rapporti con il marito per evitare scenate davanti agli stessi. La situazione non era però migliorata: il 36enne passava il suo tempo molestando l'ex consorte, minacciandola per costringerla a tornare con lui. Oltre a ciò ha iniziato a pedinarla portandosi anche sul luogo di lavoro, con il rischio di essere licenziata. In un frangente la donna era stata anche aggredita, presa per il collo e scaraventata giù dalle scale. Alla scena avevano assistito purtroppo anche i figlioletti. La violenza è via via aumentata tant’è che negli ultimi giorni l'uomo si era recato presso l’abitazione del suocero dove sapeva che si trovava la ex moglie, minacciandola di morte e rivolgendo le minacce anche all’ex suocero. Scaltro, ogni volta riusciva a dileguarsi poco prima dell’arrivo delle pattuglie dei carabinieri, rimanendo peraltro lontano dalla propria casa per diverse ore. Ieri però le cose sono andate diversamente. Lo stalker non aveva però  fatto i conti con un testimone occasionale ma attento che immediatamente ha chiamato il 112 avvisando che in piazza a Sernaglia della Battaglia un uomo stava aggredendo per strada una donna, dopo averla costretta a scendere dalla propria autovettura. Per il 36enne sono scattate inevitabili le manette.