Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Osservati speciali anche i fabbricati sotto il cavalcavia della stazione

BOTTEGHE ARTIGIANE E CREATIVI: L'IDEA DEL COMUNE PER LA SALSA

Ca' Sugana chiede ai proprietari la manutenzione degli edifici vuoti


TREVISO - Eseguire il minimo di manutenzione e di pulizia. E' l'invito che il Comune di Treviso ha rivolto, tramite apposite lettere spedite in questi giorni, ai proprietari dei vari edifici chiusi ed in disuso della città, siano essi privati o enti pubblici. La Polizia locale sta proseguendo l'opera di verifica dei numerosi immobili vuoti: vengono controllate le condizioni igienico sanitarie e, con l'ausilio dei tecnici, anche eventuali problemi strutturali per prevenire danni, soprattutto nel caso qualcuno dovesse entrare più o meno abusivamente in questi fabbricati. Per questo, a tutti i titolari degli edifici, è stato chiesto mantenerli in uno stato accettabile, ad esempio garantendo il periodico sfalcio dell'erba o impendendo l'accumulo di immondizie. La raccomandazione vale anche quando il proprietario sia il Comune stesso, “perchè – ha ribadito il sindaco Giovanni Manildo – prima di chiedere agli altri, occorre dare il buon esempio in casa propria”. In questo caso, dunque, saranno attivati gli uffici competenti. Sotto osservazione, in particolare, da un lato, i locali sotto il cavalcavia della stazione ferroviaria, come l'ex sede del sindacato ferrovieri della Cgil e l'ex circolo ricreativo aziendale dei dipendenti dell'Actt, e, dall'altro, le ex caserme. Per la Piave il Comune sta studiando con l'Ater un piano per ricavarne degli appartamenti da destinare a giovani coppie con affitti calmierati, mentre per la Salsa, di proprierà del Demanio, Ca' Sugana non concorda con l'ipotesi di trasformarla nella nuova caserma dei Vigili del fuoco, soprattutto a causa dei problemi di viabilità. L'idea, di cui il sindaco ha già discusso con le associazioni di categoria, è di riconvertirla almeno in parte in una struttura polifunzionale dove ospitare botteghe di artigianato e laboratori creativi.