Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/216: LA CINA È VICINA ANCHE SUL GREEN

A Pechino, lo svedese Bjork supera Otaegui


TREVISO - Ed ecco l’Open di questo Paese fino a ieri tanto lontano da noi, e che oggi, in quanto a Golf e non solo, si sta portando in pole position nel mondo.Il Volvo China Open, torneo dell’European Tour che si avvale dell’organizzazione dell’Asian Tour, si gioca al Topwin...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/215: ALLA MONTECCHIA VA IN SCENA IL BANCA GENERALI INVITATIONAL

Quarta tappa del circuito sponsorizzato dal gruppo bancario


SELVAZZANO DENTRO (PD) - In un ambiente speciale, la gara di golf 18 buche stableford, contrassegnata dall’esclusività e dal prestigio di “Banca Generali Private”. Era la quarta delle sette tappe del “Trofeo di golf area nord est” sponsorizzato da Banca...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/214: IL CHALLENGE AIGG RITORNA IN VENETO

Giornalisti golfisti impegnati a Frassanelle e al Colli Berici


PADOVA/VICENZA - Il Challenge dei Giornalisti Golfisti d’Italia 2018, dopo le giornate romane è arrivato in Veneto, nel padovano e nel vicentino. Abbiamo giocato in due particolarissimi Campi, ambientati in luoghi molto interessanti. Nella prima giornata abbiamo goduto della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il presidente Mazzocato: "Biblioteca salva, ma servono spazi per nuovi progetti"

L'ATENEO DI TREVISO INAUGURA L'ANNO APRENDOSI ALLA CITTÀ

Prolusione venerdì 15 con le foto di Gardin della Treviso anni '70


TREVISO - Un Ateneo di Treviso più coinvolto nella vita cittadina. Lo storico sodalizio culturale, il più antico della città, essendo stato fondato da Napoleone Bonaparte 203 anni fa, inaugura il suo nuovo anno accademico, e dall'amministrazione comunale arriva l'invito ad aprirsi ancor più alla cittadinanza: “Vorremmo che sempre più le attività dell'Ateneo entrassero nella vita trevigiana – conferma l'assessore alla Cultura, Luciano Franchin -, in modo da diventare occasioni per tutti di avvicinarsi all'alta cultura di cui questa associazione è portatrice”. Proposta ben volentieri raccolta dal presidente del sodalizio Giandomenico Mazzocato.

Dopo la presentazione, per la prima volta ospitata proprio in Municipio, a segnalare il nuovo corso la tradizionale prolusione, venerdì 15 novembre, si terrà al museo di Santa Caterina, alle 16, con la proiezione di un centinaio di immagini degli anni '70 dall'archivio di Giancarlo Gardin, celebre fotografo di origini trevigiane.

Poi, da fine novembre a fine maggio, 30 “assemblee”, ovvero brevi conferenze, aperte a tutti, su svariati temi: dalla storia locale alla letteratura, al folclore, all'arte, alla sanità. Dopo l'allontanamento da Palazzo dell'Umanesimo Latino, l'Ateneo ha vissuto un periodo travagliato: l'ospitalità offerta dalla Fondazione Mazzotti ha salvato soprattutto l'immenso patrimonio librario del sodalizio, migliaia di volumi, alcuni antichi e molto rari, di recente arricchita anche dalle donazioni delle biblioteche personali dello storico Giovanni Netto e dell'astronomo Giuliano Romano. Spazi maggiori, però, consentirebbero anche di mettere in atto progetti cullati da tempo, come ha spiegato il presidente Mazzocato, come corsi sulle varie materie destinati agli studenti che preparano la maturità.