Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/239: DAGLI USA LA NUOVA PROMESSA AZZURRA

Virginia Elena Carta vince il Landfall Traditional


La giovane italiana Virginia Elena Carta trionfa nel Landfall Traditional, prestigioso torneo del campionato universitario americano.  È il 30° successo azzurro in campo internazionale: nuovo record in una stagione. Conosco Virginia, son passati molti anni da quando ebbi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/238: IL CAMPIONATO ITALIANO DI DOPPIO DELL'AIGG

Al club Cherv˛ il torneo intitolato a Paolo Dal Fior


SIRMIONE - Concluso il Challenge AIGG che ci ha portato a giocare sui più bei Campi d’Italia, e insabbiata la Coppa delle Nazioni dall’esito meno brillante per la squadra dell’Italia (sesto posto), vinta dalla Germania a Villa Carolina, era ora la volta del Campionato...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/237: L'OPEN D'ITALIA DEI CAMPIONI PARALIMPICI

Lo svedese Joakim Bj÷rkman si conferma imbattibile


CREMA - Sotto l’egida di EDGA (European Disabled Golf Association), si è giocata a Crema la 18esima edizione del torneo italiano per giocatori disabili, aperta a tutte le tipologie di disabilità. Il torneo, appena concluso, si è giocato sulla distanza di trentasei buche,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il presidente Mazzocato: "Biblioteca salva, ma servono spazi per nuovi progetti"

L'ATENEO DI TREVISO INAUGURA L'ANNO APRENDOSI ALLA CITT└

Prolusione venerdý 15 con le foto di Gardin della Treviso anni '70


TREVISO - Un Ateneo di Treviso più coinvolto nella vita cittadina. Lo storico sodalizio culturale, il più antico della città, essendo stato fondato da Napoleone Bonaparte 203 anni fa, inaugura il suo nuovo anno accademico, e dall'amministrazione comunale arriva l'invito ad aprirsi ancor più alla cittadinanza: “Vorremmo che sempre più le attività dell'Ateneo entrassero nella vita trevigiana – conferma l'assessore alla Cultura, Luciano Franchin -, in modo da diventare occasioni per tutti di avvicinarsi all'alta cultura di cui questa associazione è portatrice”. Proposta ben volentieri raccolta dal presidente del sodalizio Giandomenico Mazzocato.

Dopo la presentazione, per la prima volta ospitata proprio in Municipio, a segnalare il nuovo corso la tradizionale prolusione, venerdì 15 novembre, si terrà al museo di Santa Caterina, alle 16, con la proiezione di un centinaio di immagini degli anni '70 dall'archivio di Giancarlo Gardin, celebre fotografo di origini trevigiane.

Poi, da fine novembre a fine maggio, 30 “assemblee”, ovvero brevi conferenze, aperte a tutti, su svariati temi: dalla storia locale alla letteratura, al folclore, all'arte, alla sanità. Dopo l'allontanamento da Palazzo dell'Umanesimo Latino, l'Ateneo ha vissuto un periodo travagliato: l'ospitalità offerta dalla Fondazione Mazzotti ha salvato soprattutto l'immenso patrimonio librario del sodalizio, migliaia di volumi, alcuni antichi e molto rari, di recente arricchita anche dalle donazioni delle biblioteche personali dello storico Giovanni Netto e dell'astronomo Giuliano Romano. Spazi maggiori, però, consentirebbero anche di mettere in atto progetti cullati da tempo, come ha spiegato il presidente Mazzocato, come corsi sulle varie materie destinati agli studenti che preparano la maturità.