Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, sms e telefonate, pedinamenti al direttore di una banca intermobiliare

PERSEGUITA L'EX DATORE DI LAVORO, IMPIEGATO CONDANNATO

Dipendente 50enne messo alla porta per "motivi disciplinari"


TREVISO - Nel marzo del 2012 era stato licenziato per “generici motivi disciplinari” da una banca intermobiliare di Treviso in cui lavorava dall'agosto del 2010. L'impiegato, un trevigiano di 50 anni, non se n'era mai fatta una ragione e per il direttore della filiale è cominciato un vero e proprio incubo. L'ex dipendente ha cominciato a perseguitare ossessivamente l'uomo con continue pressioni, telefonate, sms e pedinamenti. Il direttore, stanco delle molestie, ha preso contromisure nei confronti dell'uomo, denunciandolo per stalking attraverso il suo legale di fiducia, Gianfranco Ferreri. Oggi l'impiegato, difeso dall'avvocato Angelo Zanatta è comparso di fronte al giudice Marco Biagetti ed è stato condannato a sei mesi di reclusione, pena sospesa, al pagamento di 10mila euro di provvisionale e ad un risarcimento che dovrà essere quantificato in sede civile.